Azzurri vs Gavazzi: da Calvisano arriva dell’ottimismo

Si è tenuto questa sera l’incontro previsto tra il presidente Gavazzi e gli azzurri dopo il caos degli ultimi due giorni. E, come detto su Rugby 1823, i temi non erano solo economici!

Un freddo comunicato. Poche righe che dicono poco, ma che aprono spiragli per la soluzione della “guerra” tra azzurri e Federazione, o – meglio – tra gli azzurri e il presidente Gavazzi, promotore e portavoce (“pensionati” compreso) del governo ovale. Ecco il comunicato della Fir dopo un incontro di oltre 3 ore che ha visto presenti a Calvisano tutti gli azzurri.

I vertici federali hanno incontrato oggi i giocatori della Squadra Nazionale ed i loro rappresentanti a Calvisano. Nel corso dell’incontro sono state poste le basi per il raggiungimento di un accordo collettivo per la partecipazione al raduno di preparazione estiva ed alla Rugby World Cup di settembre in Inghilterra, nel rispetto dei principi meritocratici proposti dalla Federazione e delle richieste, non solo economiche, degli atleti. Gli accordi saranno a breve formalizzati in vista di una pronta ripresa del raduno di preparazione alla Rugby World Cup.

Per gli azzurri, invece, nessun commento ufficiale. Sulla pagina Facebook (che ha riproposto il comunicato Fir, fatto che fa capire che il comunicato sia ‘congiunto’) un solo messaggio, che evidenzia che i colloqui sono stati lunghi, duri e che – NOTA BENE – non hanno riguardato solo i soldi dei Mondiali, anzi. “L’incontro a Calvisano sta per terminare. Un colloquio di diverse ore a 360 gradi tra i vertici federali e gli azzurri” scrive G.I.R.A. sulla sua pagina Facebook.

Foto – Elena Barbini