Rimini, camorra: 21 arresti per riciclaggio

La camorra a Rimini: nel corso dell’operazione – denominata Mirror – i carabinieri hanno anche sequestrato due night club a Rimini e Riccione.

di remar

Sono 21 gli arresti effettuati dai carabinieri del Comando provinciale di Rimini a carico di altrettante persone accusate far parte di un’organizzazione legata alla camorra e dedita al riciclaggio di denaro proveniente da attività criminali attraverso il solito schema delle società fittizie intestate a prestanome.

Era così che secondo l’accusa la banda lavava il denaro proveniente per esempio da estorsioni e rapine. Nel corso dell’operazione – denominata Mirror – i carabinieri hanno anche sequestrato due night club a Rimini e Riccione, diversi conti correnti riconducibili agli indagati, quasi tutti campani, oltre a un bar, 7 auto e 3 moto.

Nel blitz sono stati impegnati 120 militari dell’Arma che hanno notificato 20 misure cautelari in carcere e una ai domiciliari emesse dal gip del tribunale di Rimini. Tra gli arrestati alcuni hanno precedenti specifici per associazione mafiosa, dedita alla commissione di reati tra cui estorsione, rapina e truffa.

Otto sono accusati di associazione a delinquere di tipo mafioso. I carabinieri in queste ore stanno procedendo ad apporre i sigilli a 18 società attraverso le quali sarebbe stato riciclato il denaro frutto di attività illecite. Accertate anche richieste di pizzo ai danni di imprenditori della riviera romagnola. Nelle maglie dell’inchiesta è finito anche un avvocato penalista della zona colpito da misura interdittiva della professione forense.

Foto © TM News

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →