Stupro di gruppo a Casoria: in manette cinque ragazzi

Cinque ragazzi tra i 20 e i 23 anni sono finiti in manette tra Casoria ed Afragola, nel Napoletano, con l’accusa di aver violentato in gruppo una ragazza di 29 anni.La vicenda risale al 25 agosto scorso: la 29enne, ad una festa, aveva conosciuto un ragazzo più giovane di lei. Si erano piaciuti ed avevano


Cinque ragazzi tra i 20 e i 23 anni sono finiti in manette tra Casoria ed Afragola, nel Napoletano, con l’accusa di aver violentato in gruppo una ragazza di 29 anni.

La vicenda risale al 25 agosto scorso: la 29enne, ad una festa, aveva conosciuto un ragazzo più giovane di lei. Si erano piaciuti ed avevano fissato un secondo appuntamento.

Lui la passa a prendere in auto e la porta in un luogo appartato dove, ad insaputa della ragazza, sono nascosti i quattro amici del giovane.

I cinque abusano di lei e la abbandonano sul ciglio della strada: una volta arrivata in ospedale la vittima sporgerà denuncia e fornirà elementi utili all’identificazione dei giovani aguzzini.

Si legge su Il Giornale:

L’incubo per Anna inizia in quel momento, sotto lo sguardo traditore di Mario, subisce la violenza dei cinque aguzzini. Dura ore lo stupro ma, in un impeto di orgoglio riesce a ribellarsi al «branco» ma viene picchiata e bloccata. Anna viene trascinata fuori la scuola e sbattuta nella Smart dove viene rapinata anche del portafoglio con pochi spiccioli. L’auto riparte sgommando, ma dopo poche centinaia di metri viene sbattuta fuori dalla Smart in corsa.

Dopo 15 giorni di indagini le autorità riescono a rintracciare i cinque, tutti incensurati e di età compresa tra i 20 e i 23 anni.

I cinque, accusati di violenza sessuale e sequestro di persona sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale.

Via | Il Giornale