Il dopo finale di Champions a Roma, fra sconfitti e trionfatori

Grande festa al termine della finale di Champions League vinta dal Barcelona (tanto attesa quanto temuta, per via della massa di inglesi e spagnoli che si sarebbero uniti agli italiani prima, durante e dopo la partita).Due i centri di maggiore giubilo per i quasi 20000 supporter spagnoli in città: la vasca della Fontana di Trevi,


Grande festa al termine della finale di Champions League vinta dal Barcelona (tanto attesa quanto temuta, per via della massa di inglesi e spagnoli che si sarebbero uniti agli italiani prima, durante e dopo la partita).

Due i centri di maggiore giubilo per i quasi 20000 supporter spagnoli in città: la vasca della Fontana di Trevi, in cui molti si sono immersi completamente vestiti; e Campo de’ Fiori, in cui fino a tardissima notte hanno impazzato i loro “olè, olè”, ma soprattutto i lunghi “Copa, Liga e Champions!”.

L’episodio peggiore del dopo partita, tutto sommato, è stato ad opera dei delusi fan del Manchester United (quasi 4000 i senza biglietto), che hanno vandalizzato il maxischermo messo a disposizione del pubblico a Tor di Quinto, a colpi di lattine e bicchieri.