Ospiti italiani e internazionali a “Luglio suona bene 2009”. Da Francesco De Gregori a Burt Bacharach

Torna a Roma la Settima edizione del festival capitolino “Luglio suona bene 2009”, la rassegna ideata, organizzata e prodotta dalla Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica, che ogni anno coniuga popolarità, innovazione e grande qualità in un ricco programma che spazia tra generi e generazioni e parte Giovedì 25 giugno con il doppio

di cuttv


Torna a Roma la Settima edizione del festival capitolino “Luglio suona bene 2009”, la rassegna ideata, organizzata e prodotta dalla Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica, che ogni anno coniuga popolarità, innovazione e grande qualità in un ricco programma che spazia tra generi e generazioni e parte Giovedì 25 giugno con il doppio concerto dei due veterani del jazz set internazionale Enrico Rava Quintet e Ornette Coleman, per terminare Martedì 28 Luglio con l’esibizione di Antony and the Johnsons “The Crying Light” insieme all’Orchestra Roma Sinfonietta.

Gli attesi ospiti, che si esibiranno sul palco all’aperto della Cavea, vanno da Pino Daniele con il suo “Electric Jam 09 European Tour” (26 giugno), alla regina dell’hip hop soul Lauryn Hill (3 luglio-data cancellata), da Francesco De Gregari e il suo “Per brevità chiamato artista”, (4 luglio) alla poliedrica Fiorella Mannoia e il suo nuovo “Il movimento del dare”, (10 luglio). Impedibile il sound dei Buena Vista Social (11 luglio), ma anche il mix di sonorità soul, pop e rock (sprock) di Anastacia (12 luglio) e quelle d’autore di Michael Bolton (14 luglio), quelle di James Taylor & Excellent Band European “Down Home Tour” (19 luglio) e David Byrne “Songs of David Byrne & Brian Eno” (20 luglio).

Attese anche le “Canzoni Impopolari” di Ascanio Celestini (21 luglio), “Musica Moderna Tour” di Ivano Fossati (22 luglio), i ritmi esplosivi funky, jazz, blues, groove degli Incognito (23 luglio) e l’esibizione di Burt Bacharach, che come a Sanremo ha la giovane Karima Ammar come special guest (24 luglio).

Senza dimenticare l’atteso ritorno di Tracy Chapman che presenterà i brani del suo ultimo album “Our Bright Future” (27 luglio), i Balli di Possessione, Canti di Guarigione “Santu Paulu delle Tarante” di OPI Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna (29 giugno), il sound degli israeliani The Idan Raichel Project (28 giugno), quello portoghese di Mariza (9 luglio), o quello del nigeriano Seun Kuti (13 luglio), quello jazz e tango di Javier Girotto & Aires Tango “10/15” (15 luglio), il piano jazz di “Brad Mehldau Solo” “PMJO” (5 luglio), la fusione di jazz, rock e funk di Steely Dan (6 luglio), il pop e jazz contemporaneo di Rachelle Ferrell (16 luglio), il progetto “Carioca” del poliedrico pianista Stefano Bollani (17 luglio), il post rock contemporaneo dei Mogwai (18 luglio), la chitarra di John Fogerty (25 luglio), gli accordi sofisticati e lo stile blues inconfondibile di McCoy Tyner Quintet with special guest Bill Frisell (26 luglio), o l’eccezionale accoppiata Ry Cooder & Nick Lowe (26 giugno). Insomma un programma ideale per le serate estive, da gustare sotto le stelle di Roma.