Roma Contemporanea. La prima mappa dei luoghi dell’Arte Contemporanea

Dall’Auditorium al MACRO, dal MAXXI ai Monumenti di Mitoraj, dalle Chiese di Sartogo e Meier ad oltre 100 luoghi destinati all’esposizione, alla produzione e alla gestione del patrimonio contemporaneo, sono i protagonisti della nuova mappa di Roma Contemporanea, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, in collaborazione con l’Agenzia Regionale

di cuttv

Dall’Auditorium al MACRO, dal MAXXI ai Monumenti di Mitoraj, dalle Chiese di Sartogo e Meier ad oltre 100 luoghi destinati all’esposizione, alla produzione e alla gestione del patrimonio contemporaneo, sono i protagonisti della nuova mappa di Roma Contemporanea, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, in collaborazione con l’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio.

Pieghevole, leggera e di facile consultazione, la piccola mappa edita da Umberto Allemandi & Co, nasce con il proposito di guidare il pubblico di curiosi e appassionati nell’esplorazione del nuovo paesaggio urbanistico, architettonico e artistico realizzato dal 1950 ad oggi.

La mappa, presentata il 26 maggio in Campidoglio dall’assessore capitolino alla Cultura Umberto Croppi, insieme al sovrintendente ai Beni Culturali del comune Umberto Broccoli e alla curatrice Rossella Meucci Reali, è stata redatta in inglese e italiano, presto anche in tedesco e spagnolo, per il momento è distribuita gratuitamente nei punti informativi dell’ATLazio, in allegato agli abbonati al Giornale dell’Arte, promossa sui circuiti internazionali e inaugura «una mappatura di tutta Italia».