Roma è sporca. Dopo le parole di Berlusconi la parola ai lettori – Il sondaggio del lunedì: secondo voi la pulizia è migliorata o peggiorata con Alemanno?

Le odierne parole del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, “Fa male al cuore girare per città come Roma, Napoli, Palermo e vedere che come scritte e come lordura delle strade sembrano più città africane che europee”, non solo hanno fatto sicuramente andare di traverso la colazione al sindaco Gianni Alemanno ma anche innescato un dibattito

Le odierne parole del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, “Fa male al cuore girare per città come Roma, Napoli, Palermo e vedere che come scritte e come lordura delle strade sembrano più città africane che europee”, non solo hanno fatto sicuramente andare di traverso la colazione al sindaco Gianni Alemanno ma anche innescato un dibattito tra politici e cittadini a colpi di risposte ad una sola domanda: Roma è davvero sporca?

Berlusconi nel pomeriggio ha precisato che non le sue parole non si riferivano all’attuale sindaco e che la Capitale è sporca per colpa “dell’eredità della sinistra”. Tra il cavaliere ed Alemanno è stato solo un equivoco quindi? Oppure, al di là delle parole dette, Roma è davvero sporca? E lo è di più rispetto al passato? Voi che ne pensate? Mettiamoci anche che recentemente l’Ama non se l’è passata bene dal punto di vista finanziario ed il quadro è completo. Ed allora vi proponiamo un sondaggio. Roma è più, meno o ugualmente pulita (o sporca) rispetto agli anni passati?

Foto: Flickr