I tedofori di Londra 2012

La torcia è partita per il suo lungo percorso che la porterà ad inaugurare i giochi olimpici. In totale 13 mila km percorsi da 115 tedofori

di trab

La torcia è stata accesa ed è partita per il suo lungo percorso nel Regno Unito che la porterà all’inaugurazione dei giochi olimpici. In totale 13 mila km percorsi da 115 persone in 70 giorni, fino al 27 luglio 2012 quando la torcia arriverà allo Stadio Olimpico di Londra. Tantissimi i tedofori; ambasciatori del Paese, la città, la comunità, la strada in cui porteranno la torcia.

Tra i tantissimi c’è Malcom Styles, 63 anni, il pompiere più vecchio in attività di tutta l’Inghilterra, che ha raccolto 40 mila sterline con una charity dopo che la moglie è morta di cancro nel 1997. C’è George Conway, 14 anni, vive nello York e si muove su una sedia a rotelle, ha una rara malattia che atrofizza i muscoli, ma lo stesso nuota e va a pesca ogni week-end. C’è Jack Otter, reduce dall’Afghanistan rimasto senza gambe.

Ancora, Samantha Hunt, 21 anni, di Newport, che ha vinto 100 mila sterline in uno show televisivo e ne ha donate la metà per costruire pozzi in Kenia. E così via scorrendo. Il più giovane ha 12 anni e la più anziana, una signora già spettatrice dei Giochi di Londra 1948, ne compirà 100 giusto il giorno in cui toccherà a lei. Per loro c’è una mappa, una tuta bianca con la scritta oro e un attestato.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →