Bernareggio: spacca il cranio all’ex moglie per gelosia

Milano: l’uomo, un cittadino marocchino di 48 anni, è stato raggiunto in casa e ammanettato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

di remar

Ha spaccato il cranio all’ex moglie, che aveva voluto il divorzio per farsi un nuova vita, lontana da lui. È accaduto ieri sera a Bernareggio, comune di 10.500 abitanti in provincia di Milano. In manette è finito un 48enne marocchino che non riusciva ad accettare che la moglie, sua connazionale, lo avesse lasciato e fosse quindi libera di intraprendere un’altra relazione. La donna, di 44 anni, è stata poi soccorsa e ricoverata in ospedale. Non sarebbe in pericolo di vita.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri l’aggressore si è recato a casa dell’ex moglie, nonché madre dei loro tre figli, in via Mazzini di Bernareggio, in preda all’ennesimo attacco di gelosia. La donna è stata picchiata, colpita ripetutamente e con ferocia alla testa finché non ha perso i sensi ed è caduta a terra. Come se niente fosse l’uomo, che in Marocco ha un’altra moglie e quattro figli, se n’è poi tornato tranquillamente a casa sua e si è messo a letto a dormire.

L’allarme è stato dato da un vicino di casa della donna aggredita che aveva sentito le urla e le botte. La 44ene appena ha ripreso conoscenza ha raccontato tutto ai militari dell’Arma, intanto accorsi sul posto. Subito dopo l’uomo è stato raggiunto e ammanettato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

Foto © TM News

I Video di Blogo