Nitriti di primavera, tra stalloni italiani

Nella città dei colori arrivano cavalli e cavalieri. Belli come una Ferrari, simbolo d’eleganza fatta potenza, una sorta di mito alla Rita Hayworth a quattro zampe, i purosangue si mettono in mostra in “Nitriti di primavera“, la più importante fiera nazionale dedicata al cavallo italiano, a Tuscania (Vt) fino al 24 maggio, nel cuore della

Nella città dei colori arrivano cavalli e cavalieri. Belli come una Ferrari, simbolo d’eleganza fatta potenza, una sorta di mito alla Rita Hayworth a quattro zampe, i purosangue si mettono in mostra in “Nitriti di primavera“, la più importante fiera nazionale dedicata al cavallo italiano, a Tuscania (Vt) fino al 24 maggio, nel cuore della Maremma.

Una manifestazione che festeggia 10 anni senza distogliere lo sguardo dai suoi protagonisti: gli stalloni italici. E ci saranno proprio tutti a convegno: dalla razza Maremmano al Cavallo Agricolo, dal Bardigiano all’Haflinger, dal Lipizzano al Murgese, dall’Anglo Arabo Sardo al Tolfetano, a quelle meno note come il Pentro, del Catria, della Giara, il Sarcidano, l’Esperia, il Monterufolino e il Delta.

Preparatevi a un girotondo di oltre 250 esibizioni al giorno, nel Carosello Italiano, che per due ore vi terrà incollati sugli spalti gli spettatori. Ho avuto la fortuna di vedere le prove in anteprima anche ieri pomeriggio. E ormai è un appuntamento che rinnovo in agenda di anno in anno per vedere purosangue competere, gustare del cabaret equestre in programma su cinque campi in contemporanea, dove conterete almeno 600 cavalli.

Se ci fate un salto, inviateci le vostre foto. E le vostre preferenze, se si soffermano più sulla Rassegna del cavallo da sella italiano, la Vetrina del cavallo maremmano, la Gara di salto in libertà Unire, la Gara di monta da lavoro Fise riservata ai cavalli italiani, la Gara di monta da lavoro in bardatura tradizionale maremmana, la Gara di attacchi Fise riservata a cavalli italiani. Dulcis in fundo il “Best in show” per decretare il miglior soggetto in assoluto presente alla mostra, tra tutte le categorie. Ingresso € 10; info: 339-7273204. Ritrovo: Km. 2.200 della Strada Provinciale 14 Arlenese.