Alla Casa dell’architettura il futuro di Roma e Parigi

In occasione dei cento anni dalla nascita del Futurismo, la Casa dell’architettura dedica una serata per scoprire il futuro di due fra le più belle città al mondo: Roma e Parigi. Legate da un gemellaggio antico, e ancora prima da un destino che per secoli le ha viste ambedue protagoniste nel mondo, le capitali di

di higgins



In occasione dei cento anni dalla nascita del Futurismo, la Casa dell’architettura dedica una serata per scoprire il futuro di due fra le più belle città al mondo: Roma e Parigi. Legate da un gemellaggio antico, e ancora prima da un destino che per secoli le ha viste ambedue protagoniste nel mondo, le capitali di Francia e Italia guardano al futuro urbanistico che sarà. Domani 22 maggio dalle ore 20 alle 21:30, Corrado Augias, Massimiliano Fuksas, Renato Nicolini, Michel Cantal-Dupart, Jacqueline Risset, e altri racconteranno le vite parallele delle metropoli, dialogando su soluzioni amministrative, cronache, programmi e realizzazioni, aneddoti. Con l’obiettivo di immaginare quale dovrebbe essere nei prossimi decenni il livello di qualità urbana a Roma e Parigi. Ingresso, ovviamente, gratuito.