Padova: prima multa in Italia per omissione di soccorso di un animale

Tra le novità del nuovo codice della strada, in vigore da poco più di un mese, c’è anche l’omissione di soccorso ad animale. L’articolo 189/bis recita:L’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi


Tra le novità del nuovo codice della strada, in vigore da poco più di un mese, c’è anche l’omissione di soccorso ad animale. L’articolo 189/bis recita:

L’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subìto il danno.

La sanzione prevista va dai 389 ai 1559 euro. Il primo a farne le spese è stato un pensionato di Legnaro, alle porte di Padova.

Il 60enne, a bordo della sua Mini Cooper, ha investito un cane, il meticcio Rocky, ed ha continuato per la sua strada, senza fermarsi a controllare e prestare soccorso.

Il padrone del cane ed alcuni passanti sono riusciti a prendere il numero di targa dell’auto dell’uomo ed hanno denunciato l’incidente alle autorità.

Risultato? Il 60enne è stato rintracciato e sanzionato con una multa di 389 euro. Il cane, ne danno notizia le autorità, non è sopravvissuto all’incidente.

Via | Il Mattino Di Padova