Piazza di Spagna: migliaia di api sulla Barcaccia

Negli ultimi anni Piazza di Spagna non si è fatta mancare proprio nulla: un automobilista un po’ distratto, migliaia di palle futuriste, la Pausini che improvvisa un concerto e, last but not least, un copioso sciame d’api. Chi è capitato ieri pomeriggio nella più bella cornice capitolina ha trovato l’area della Barcaccia transennata a causa


Negli ultimi anni Piazza di Spagna non si è fatta mancare proprio nulla: un automobilista un po’ distratto, migliaia di palle futuriste, la Pausini che improvvisa un concerto e, last but not least, un copioso sciame d’api.

Chi è capitato ieri pomeriggio nella più bella cornice capitolina ha trovato l’area della Barcaccia transennata a causa di 40mila api che si sono concentrate sotto la fontana. La “minacciosa” presenza di questi insetti ha comportato l’intervento di tre pattuglie della Polizia Municipale e di un esperto apicoltore, nonché vigile in pensione, che ha usato un portasciame per riportare la situazione sotto controllo.

L’operazione è stata possibile solo dopo il calar del sole quando l’apis mellifera è solita tornare al suo alveare. Una curiosità: sulla Barcaccia è riprodotto lo stemma dei Barberini costituito proprio da tre api.

Via | Messaggero