La misteriosa cordata Fioranelli esiste e diventa ufficiale, ma i Sensi non mollano – Chi vuol comprare davvero l’as Roma (parte II)

Continua l’infinita storia della cessione dell’As Roma. Dopo l’addio di Flick, e dopo anche la scesa in campo di Angelini, l’ultimo capitolo di questo stancante, e per molti tifosi logorante, racconto è l’ufficializzazione da parte dei Sensi dell’esistenza della cordata Italo-svizzera legata a Vinicio Fioranelli e che in un primo momento i media avevano legato

Continua l’infinita storia della cessione dell’As Roma. Dopo l’addio di Flick, e dopo anche la scesa in campo di Angelini, l’ultimo capitolo di questo stancante, e per molti tifosi logorante, racconto è l’ufficializzazione da parte dei Sensi dell’esistenza della cordata Italo-svizzera legata a Vinicio Fioranelli e che in un primo momento i media avevano legato erroneamente al nome del magnate tedesco Flick. La presidentessa della Roma, Rosella Sensi, ha voluto rendere noto questo passaggio attraverso un comunicato di Italpetroli, la controllante della as Roma, con il quale però, si sottolinea che “per poter procedere a valutare un’eventuale operazione Compagnia Italpetroli ritiene necessario ricevere una completa informazione in merito all’identità di tutti i soggetti coinvolti, nonché la chiara evidenza che questi ultimi dispongano di mezzi finanziari idonei”.

Quello di oggi è forse un passaggio banale per i tifosi che si stanno informando da tempo, e che sanno che per la Roma c’è un interesse reale. Non è però un segno scontato: con l’odierno comunicato, infatti, i Sensi ufficializzano che è in corso una trattativa con Fioranelli e la sua misteriosa cordata.

Questo, ad ogni modo, il testo integrale del comunicato. “Con riferimento alle notizie diffuse in data odierna da alcuni organi di stampa in merito alla formalizzazione da parte della “cordata straniera capeggiata da Vinicio Fioranelli” di un’offerta avente ad oggetto l’acquisto del pacchetto di controllo di A.S. Roma S.p.A., Compagnia Italpetroli S.p.A., precisa che, contrariamente a quanto riportato dalla stampa, non è stata consegnata a Compagnia Italpetroli, né direttamente né indirettamente, alcuna offerta. E’ stato infatti rappresentato dal Sig. Vinicio Fioranelli un interesse da parte di una società di diritto svizzero ad acquisire il pacchetto azionario di controllo di A.S. Roma. Poiché, come noto, Compagnia Italpetroli considera la A.S. Roma e la sua squadra un patrimonio della Città, dei suoi tifosi e, ovviamente, dei suoi azionisti, per poter procedere a valutare un’eventuale operazione Compagnia Italpetroli ritiene necessario ricevere una completa informazione in merito all’identità di tutti i soggetti coinvolti, nonché la chiara evidenza che questi ultimi dispongano di mezzi finanziari idonei a porre in essere un’eventuale operazione ed a sostenere un progetto che consenta il mantenimento e lo sviluppo del livello competitivo della squadra. Ad oggi tali informazioni ed evidenze non sono state fornite e, di conseguenza, Compagnia Italpetroli non è in condizione di procedere ad alcuna concreta valutazione al riguardo“.