Guinness Pro 12: Zebre, a Cardiff arriva l’ultima chance

Si chiude questo pomeriggio in Galles la stagione della franchigia federale, attualmente ultima in classifica.

Una stagione deludente, un ultimo posto che a settembre appariva lontano, ma che piano piano ha preso forma, prima con i due derby persi con Treviso e poi con le tante occasioni sprecate. Le Zebre chiudono oggi una stagione difficile, quella che doveva essere quella della maturità, ma che si è trasformata in una via crucis, dove sono emersi tutti i limiti organizzativi, tecnici e societari, che hanno avuto il momento clou nello scontro fisico tra Cavinato e Manghi.

Oggi le Zebre si metteranno alle spalle questo anno orribile e proveranno a farlo con un ultimo colpo di coda che potrebbe valere la Champions Cup. A Cardiff, contro i Blues, i bianconeri sono chiamati a vincere per sperare di superare la Benetton in classifica, lasciare i veneti all’ultimo posto e conquistare l’Europa che conta. Fondamentale per dare un senso a un anno da dimenticare.

CARDIFF BLUES – ZEBRE
Sabato 16 maggio, ore 16.00 – Arms Park, Cardiff
Cardiff: 15 Aled Summerhill, 14 Alex Cuthbert, 13 Tom Isaacs, 12 Gavin Evans, 11 Richard Smith, 10 Rhys Patchell, 9 Tavis Knoyle, 8 Josh Navidi 7 Sam Warburton, 6 Macauley Cook, 5 Lou Reed, 4 Filo Paulo, 3 Adam Jones, 2 Kristian Dacey, 1 Gethin Jenkins
In panchina: 16 Rhys Williams, 17 Thomas Davies, 18 Taufa’ao Filise, 19 Josh Turnbull, 20 Manoa Vosawai, 21 Lloyd Williams, 22 Garyn Smith, 23 Gareth Anscombe
Zebre: 15 Dion Berryman, 14 Giulio Toniolatti, 13 Mirco Bergamasco, 12 Gonzalo Garcia, 11 David Odiete, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries Van Schalkwyk, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea De Marchi
In panchina: 16 Tommaso D’Apice, 17 Andrea Lovotti, 18 Luca Redolfini, 19 Valerio Bernabò, 20 Filippo Ferrarini, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Tommaso Iannone, 23 Filippo Cristiano
Arbitro: Gary Conway


Foto: Zebre Rugby