Mondiali 7s: nel 2018 sbarcano a San Francisco

Si disputeranno negli USA i prossimi mondiali di rugby 7s, che si alterneranno ogni due anni con le Olimpiadi.

rugby-7s-san-francisco

Saranno il Giants Stadium di San Francisco e l’Avaya Stadium di San José i palcoscenici per la prossima Coppa del Mondo di rugby a sette, che si disputerà nel 2018 nell’area della San Francisco Bay. Un palcoscenico mozzafiato in un Paese, gli Stati Uniti, sempre più al centro dell’universo ovale.

Ad annunciarlo, ieri, la World Rugby, che così ha scelto un nuovo mercato (ma sicuramente più ricco e affascinante) dopo quello russo nel 2013. I Mondiali di rugby 7s si disputeranno 5 anni dopo per permettere l’alternanza biennale con le Olimpiadi, visto che da Rio 2016 il rugby a sette è diventato sport olimpico.

A San Francisco scenderanno in campo ben 24 squadre maschili e 16 femminili per sfidarsi in un lunghissimo weekend di emozioni. E se per Rio 2016 l’Italia è decisamente in ritardo, ci si augura che le politiche federali riescano a costruire un movimento seven in grado di provare a centrare almeno la qualificazione mondiale.

Le Sevens World Series ampliate a dieci tappe, le Olimpiadi di Rio e i Mondiali di San Francisco confermano le potenzialità sportive, economiche e mediatiche del rugby a sette.