Super Rugby: Reds, in soccorso arriva Brad Thorn

Il leggendario campione degli All Blacks farà parte dello staff tecnico dalla prossima stagione.

Una squadra allo sbando, una potenza ovale diventata ex e un ex per farla tornare in alto. Campioni del Super Rugby nel 2011, due quarti di finale raggiunti nel 2012 e 2013, poi il crollo l’anno scorso, chiuso al terz’ultimo posto e, quest’anno, l’ultimo posto con due sole vittorie conquistate sino a ora. Sono i Queensland Reds, la formazione australiana di Super Rugby alla ricerca di se stessa.

E per ritrovarsi, l’anno prossimo, arriverà Brad Thorn. Neozelandese, ma cresciuto proprio a Brisbane fin da bambino, una carriera divisa tra il rugby a XIII proprio in Australia e il rugby a XV in Nuova Zelanda, Thorn ha vinto tutto: i titoli nazionali e mondiali di rugby league con i Brisbane Broncos, il Super Rugby con i Crusaders, l’Heineken Cup con il Leinster, e la Coppa del Mondo nel 2011 con gli All Blacks.

Ora Thorn ha firmato un contratto triennale con i Reds come tecnico degli avanti dell’Elite Development Squad, ma probabilmente il suo ruolo sarà più ampio, portando la sua esperienza e le sue qualità in vari campi della squadra.