Foto del giorno: Matteo Salvini e quella maglia che fa arrabbiare Rovigo

Il leader della Lega Nord si è presentato a un comizio indossando una t-shirt ufficiale del club rossoblu.

Una scelta che fa discutere. Matteo Salvini, leader della Lega Nord, si è presentato a Rovigo abbandonando le sue ormai famose felpe. Sostituita da una t-shirt che, come le sue felpe, recava sul fronte il nome della città che il politico stava visitando. Tutto normale? No, perché la maglietta aveva anche il logo del Rugby Rovigo, visto che è uno dei prodotti ufficiali dello sponsor tecnico.

Un fatto che nel Polesine ha scatenato non poche polemiche, obbligando il club rossoblu a una rettifica.

“In relazione all’uso improprio o abuso della maglia rossoblù, la Rugby Rovigo Delta precisa di essere una Società Sportiva e assolutamente apolitica, a maggior ragione che dalle forze politiche ha avuto tante promesse ma niente fatti […] Se a fin di bene per la Società, l’iniziativa della Lega Nord potrebbe anche piacerci così come ci piacerebbe che chiunque altro avesse la stessa idea, ma dobbiamo ribadire che quella iniziativa non è stata né richiesta né autorizzata, oltre che ricordare che il marchio della Rugby Rovigo Delta è depositato e non può essere usato liberamente”.

Anche sui social e sul web tifosi e appassionati rossoblu si sono scatenati, attaccando il leader della Lega Nord (ma in alcuni casi anche difendendolo, ndr.) e chiedendo a gran voce che la politica non si mischi con il rugby.


Foto | Facebook

I Video di Blogo