Challenge Cup: la rivoluzione… Russa

L’Enisei-STM si è qualificata alla coppa europea e per la prima volta la Russia giocherà in Europa.

Abbiamo già parlato della vittoria del Calvisano sul Rovigo che ha regalato al club bresciano l’Europa, ma lo scorso weekend si disputava anche l’altra finale di “Qualification Cup” tra i russi dell’Enisei-STM e i rumeni del Baia Mare. E a vincere la doppia sfida (30-20 e 33-12) è stata la formazione di Krasnoyarsk, portando un XV russo per la prima volta nella storia nelle coppe europee.

Una vittoria storica per la squadra che arriva dalla Siberia e una vittoria che, secondo Lyn Jones – director of rugby dei Newport Dragons -, regalerà sorprese. “Sareste sorpresi sapendo quanto buona sia la qualità lì, soprattutto in Siberia. You’d be surprised how good the quality is, especially Siberia. E’ una vera fortezza ovale” ha detto Jones, sottolineando come il campionato russo sia molto ricco e “infestato” (parole sue, ndr.) di giocatori dell’Emisfero Sud.


I Video di Blogo