Agguato a Catania: ucciso Luigi Giustolisi, ferite altre due persone

Far west la scorsa notte in via Medaglie d’Oro a Catania. Un 21enne incensurato è stato ucciso mentre altri due sono rimasti feriti in maniera non grave. La vittima, Luigi Giustolisi, era su uno scooter insieme a Michele Beninato, 23 anni, che è riuscito a sfuggire ai sicari trovando rifugio nell’abitazione di una persona che

di remar


Far west la scorsa notte in via Medaglie d’Oro a Catania. Un 21enne incensurato è stato ucciso mentre altri due sono rimasti feriti in maniera non grave. La vittima, Luigi Giustolisi, era su uno scooter insieme a Michele Beninato, 23 anni, che è riuscito a sfuggire ai sicari trovando rifugio nell’abitazione di una persona che gli ha aperto la porta alla quale aveva bussato chiedendo aiuto. Scrive Live Sicilia:

I due killer hanno creduto di riconoscerlo in una terza persona, completamente estranea alla vicenda, Michele Di Mauro, 30 anni, incensurato che stava rientrando a casa, e gli hanno esploso contro diversi colpi di pistola ferendolo. I sicari avrebbero agito a bordo di una moto, e, secondo i primi rilievi, avrebbero seguito i due loro obiettivi entrando in azione in via Medaglie d’oro.

A sparare sarebbe stato soltanto un killer. Il ferito, che e’ riuscito a salvarsi dall’agguato, Michele Beninato, colpito alle gambe, e’ ricoverato nell’ospedale Garibaldi Nuovo di Nesima. E’ stato sentito da carabinieri ma non ha fornito alcun elemento utile alle indagini. (…) Giustolisi e Beninato, secondo i primi accertamenti non avrebbero collegamenti con la criminalita’ e la sparatoria e’ escluso al momento, che abbia collegamenti con la mafia.

Via | Catania Oggi