Champions Cup: Clermont vola (come Fofana) in finale!

Si è appena conclusa a Saint-Etienne la prima semifinale della Coppa Europa di rugby tra i francesi e i Saracens.

Bel match, anche se senza grosse occasioni di meta, equilibrio e battaglia a Saint-Etienne tra Clermont e Saracens. Ma alla fine è la superiorità dei francesi e una bellissima meta di Wesley Fofana a fare la differenza e a regalare al Clermont la finalissima di Twickenham, dove non ci saranno squadre inglesi.

Buon inizio per il Clermont, che preme fin dai primi secondi sull’acceleratore, con i Saracens chiamati a difendersi tra le barricate. Ma a sbloccare il risultato sono gli inglesi, che poco prima del 15′ trovano i pali con un drop di Hodgson. Reagisce il XV francese, domina la mischia, conquista una touche in attacco, preme, trova la superiorità al largo, ma il passaggio è lento e quando arriva il momento di schiacciare in meta l’ala è fuori. Insiste Clermont e solo dopo 25 minuti arrivano i primi punti, anche questi al piede con Brock James. Crescono, però, i Saracens che occupano maggiormente il territorio e gestiscono meglio il possesso, iniziando a guadagnare spazio sul campo di Saint-Etienne. Un pressing che si concretizza al 37′ ancora una volta con il piede di Charlie Hodgson a portare avanti gli inglesi. E a tempo scaduto è ancora Hodgson ad andare sulla piazzola, ma l’apertura sbaglia e si chiude il primo tempo sul 6-3 per i Saracens.

Parte con il botto la ripresa. Tre minuti e Brock James scavalca la difesa inglese con un calcetto sul quale si avventa Wesley Fofana che agguanta l’ovale e si tuffa in meta per il vantaggio dei padroni di casa. E’ un match divertente, di qualità, anche se entrambe le squadre faticano a trovare gli spazi per fare male e trovare la via della meta. Sale il ritmo dei padroni di casa, soffrono i Sarries, arretrano e rischiano molto. Ma al 65′ è la mischia francese a crollare nei propri 22 metri, a dare una punizione ai Saracens che – così – vanno per i pali con il neoentrato Owen Farrell, che non sbaglia. Si entra negli ultimi 10 minuti con il Clermont che ha un solo punto da difendere e la finale di Twickenham vicinissima per entrambe le squadre. Ancora una volta è l’indisciplina a poter essere decisiva, con i Saracens che fanno fallo in difesa e danno a Clermont la chance di tornare a +4. E lo fa con James. E ormai il match è andato, i francesi controllano e vincono.

CLERMONT – SARACENS 13-9
Sabato 18 aprile, ore 16.15 – Stade Geoffroy-Guichard, Saint Etienne
Clermont: 15 Nick Abendanon, 14 Noa Nakaitaci, 13 Jonathan Davies, 12 Wesley Fofana, 11 Naipolioni Nalaga, 10 Brock James, 9 Ludovic Radoslavjevic, 8 Damien Chouly, 7 Julien Bardy, 6 Julien Bonnaire, 5 Sébastien Vahaamahina, 4 Jamie Cudmore, 3 Davit Zirakashvili, 2 Benjamin Kayser, 1 Vincent Debaty
In panchina: 16 John Ulugia, 17 Raphael Chaume, 18 Clément Ric, 19 Julien Pierre, 20 Alexandre Lapandry, 21 Morgan Parra, 22 Camille Lopez, 23 Aurélien Rougerie
Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Marcelo Bosch, 12 Brad Barritt, 11 Chris Wyles, 10 Charlie Hodgson, 9 Richard Wigglesworth, 8 Billy Vunipola, 7 Jacques Burger, 6 Maro Itoje, 5 Jim Hamilton, 4 George Kruis, 3 Petrus du Plessis, 2 Jamie George, 1 Mako Vunipola
In panchina: 16 Schalk Brits, 17 Rhys Gill, 18 James Johnston, 19 Kelly Brown, 20 Jackson Wray, 21 Neil de Kock, 22 Owen Farrell, 23 David Strettle
Arbitro: George Clancy
Marcatori: 15′ dr. Hodgson, 26′ cp. James, 37′ cp. Hodgson, 44′ m. Fofana tr. James, 66′ cp. Farrell, 73′ cp. James