Eccellenza: Fiamme Oro, una rimonta playoff

Si è concluso a Viadana il sedicesimo turno del massimo campionato italiano di rugby.

E, alla fine, fu retrocessione. I Cavalieri Prato dicono addio all’Eccellenza e lo fanno a L’Aquila, anche se l’addio è stato lungo oltre sette mesi. Contro gli abruzzesi i toscani non sono mai in partita, subiscono il bonus offensivo sul finire del primo tempo, così, si trovano a -13 punti da L’Aquila, con il contentino del primo punto (di bonus) raccolto in stagione con la quarta meta di Dublino.

Volano, intanto, le prime due di classifica. Il Rovigo abbatte un Mogliano ancora sofferente dopo il brutto ko in Russia, mentre il Calvisano controlla e supera con bonus la Lazio a Roma e le due finaliste di un anno fa prenotano i primi due posti in classifica anche quest’anno. Infine, pareggio tra San Donà e Petrarca Padova, con gli ospiti che sognano di rientrare nella corsa playoff, e a tempo scaduto trovano la vittoria grazie a un piazzato di Marcato.

Nel posticipo di domenica vittoria clamorosa delle Fiamme Oro sul Viadana in quello che era uno spareggio playoff. I lombardi perdono incredibilmente il treno per le semifinali lasciandosi rimontare in pochi minuti dal 21-9 al 21-23 che condanna il Viadana. Eroi di giornata sono Bacchetti e Marinaro che con due mete in pochi minuti tra il 73′ e il 77′ ribaltano la situazione e lanciano le Fiamme Oro a +4 dal San Donà e +7 dal Viadana con due soli turni da giocare.

Eccellenza – Sedicesima giornata

IMA Lazio v Cammi Calvisano 20-30
Lafert San Donà v Petrarca Padova 19-22
L’Aquila v I Cavalieri Prato 45-26
Femi-CZ Rovigo v Marchiol Mogliano 55-32
Viadana v Fiamme Oro Roma 21-23

Eccellenza – Classifica

Rovigo 66; Calvisano 65; Mogliano 59; Fiamme Oro 45; San Donà 41; Viadana 38; Petrarca 36; Lazio 27; L’Aquila 10; Prato -3


Foto | Pino Fama