Taipei: violenta una bambina di 6 anni. Condanna lieve perchè “la vittima non ha opposto resistenza”

Sembra assurdo, eppure è successo: un cittadino taiwanese, autore di violenza sessuale ai danni di una bambina di 6 anni, è stato condannato ad una pena lieve – 3 anni e due mesi di carcere – perchè, secondo tre giudici di un tribunale di Taipei, la giovane vittima non ha opposto resistenza.I tre giudici, nell’emettere


Sembra assurdo, eppure è successo: un cittadino taiwanese, autore di violenza sessuale ai danni di una bambina di 6 anni, è stato condannato ad una pena lieve – 3 anni e due mesi di carcere – perchè, secondo tre giudici di un tribunale di Taipei, la giovane vittima non ha opposto resistenza.

I tre giudici, nell’emettere la sentenza, hanno sottolineato che non ci sono prove che la bambina abbia opposto resistenza e per questo motivo l’accusa di violenza sessuale ai danni di minore era troppo.

Hanno così optato per “rapporto sessuale con persona minorenne“, che comporta una pena molto inferiore. Come dire “rapporto consensuale“.

La sentenza sta sollevando una serie di polemiche, la popolazione si sta mobilitando e la sospensione dei tre giudici è già stata chiesta.

Un portavoce del distretto di Kaohsiung ha preso le difese dei giudici, sostenendo che le polemiche sono nate solo a causa di una differenza di opinione tra la popolazione e i tre funzionari.

I giudici, secondo Lin Shu-huei, non volevano essere indulgenti con l’imputato, ma hanno solo constatato che non è stata usata violenza. Non hanno mai detto che il rapporto era consenziente.

Per l’opinione pubblica, però, non c’è alcuna differenza. E’ un abominio sostenere che ci possano essere rapporti sessuali consenzienti tra un adulto e un bambino di soli 6 anni.

Per non parlare del fatto che una sentenza del genere costituirà un precedente per tutti quei molestatori sessuali in cerca di una pena più lieve.

C’è chi sostiene che ci troviamo di fronte ad un caso di corruzione, ma c’è anche chi si limita a sottolineare la stupidità e l’incompetenza dei tre giudici coinvolti.

Al momento la popolazione si sta mobilitando, chiedendo la rimozione dei tre giudici e l’emissione di una nuova e più giusta sentenza.

Via | The China Post

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →