Omicidio-suicidio nel Trapanese: Giovanni Riccobono uccide la moglie a coltellate e si toglie la vita

Ancora una tragedia in famiglia collegata, come spesso succede, ad una separazione che, negli ultimi tempi, era oggetto di litigi quasi quotidiani.Siamo a Partanna, piccolo comune in provincia di Trapani: al termine dell’ennesima discussione il commerciante Giovanni Riccobono, 51 anni, ha ucciso a coltellate la moglie Carmela Scimeca, parrucchiera di 47 anni.Subito dopo è salito


Ancora una tragedia in famiglia collegata, come spesso succede, ad una separazione che, negli ultimi tempi, era oggetto di litigi quasi quotidiani.

Siamo a Partanna, piccolo comune in provincia di Trapani: al termine dell’ennesima discussione il commerciante Giovanni Riccobono, 51 anni, ha ucciso a coltellate la moglie Carmela Scimeca, parrucchiera di 47 anni.

Subito dopo è salito a bordo della sua auto, ha raggiunto un viadotto sulla strada statale 115 che collega Castelvetrano e Sciacca e si è ucciso gettandosi di sotto.

Stando a quanto si è appreso, al momento dell’omicidio in casa era presente il figlio 15enne della coppia.

Via | RaiNews24