Omicidio don Francesco Cassol ad Altamura: si pensa ad un bracconiere

Sono ancora in corso le indagini sulla morte di don Francesco Cassol, parroco di Longarone trovato morto nelle campagne di Altamura, mentre era in ritiro spirituale insieme ad una ventina di giovani.Il 55enne, ne parlavamo ieri, è stato ucciso con un colpo di fucile da caccia, calibro 30.06, che l’ha raggiunto all’addome.L’ipotesi più plausibile è


Sono ancora in corso le indagini sulla morte di don Francesco Cassol, parroco di Longarone trovato morto nelle campagne di Altamura, mentre era in ritiro spirituale insieme ad una ventina di giovani.

Il 55enne, ne parlavamo ieri, è stato ucciso con un colpo di fucile da caccia, calibro 30.06, che l’ha raggiunto all’addome.

L’ipotesi più plausibile è quello di un errore: un cacciatore potrebbe aver scambiato il parroco per un cinghiale.

Dell’omicida, però, ancora nessuna traccia. Gli inquirenti hanno stabilito che, subito dopo aver sparato, l’assassino è salito a bordo della sua autovettura ed è fuggito.

Mentre si stanno interrogando tutti i partecipanti al ritiro e i proprietari dei terreni dell’area, la salma del sacerdote è stata trasportata a Bari dove oggi sarà sottoposta ad autopsia.

Via | Corriere Delle Alpi

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →