Roma non dimentica l’Aquila

Ieri 6 maggio 2009, è stata una brutta giornata di ricorrenze, perché 33 anni fa il 6 maggio del 1976 alle ore 21:06 il Friuli veniva devastato da un forte terremoto, mentre un mese fa, il 6 aprile alle 3.32 del mattino, un altro potente sisma ha distrutto L’Aquila e molti paesi limitrofi. Repubblica, che

di cuttv


Ieri 6 maggio 2009, è stata una brutta giornata di ricorrenze, perché 33 anni fa il 6 maggio del 1976 alle ore 21:06 il Friuli veniva devastato da un forte terremoto, mentre un mese fa, il 6 aprile alle 3.32 del mattino, un altro potente sisma ha distrutto L’Aquila e molti paesi limitrofi. Repubblica, che come molte altre testate sin dall’inizio ha dedicato una grossa attenzione al Terremoto in Abruzzo, ieri insieme alla Provincia di Roma, è stata la promotrice di una serata di beneficenza alla sala Capranica a Piazza Capranica 101.

Gli ospiti della serata L’Aquila, per non dimenticare, introdotta da Corrado Augias e organizzata allo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione del conservatorio ‘Alfredo Casella’, hanno assistito alla proiezione dei video girati per Repubblica da cinque registi (in audio loro esperienza) che si sono recati all’Aquila per raccontare il terremoto … L’assegnazione delle tende di Paolo Sorrentino, Le mani di Osmai di Michele Placido, Perfect Day di Mimmo Calopresti, Nonostante tutto è Pasqua di Ferzan Ozpetek, Le donne di San Gregorio di Francesca Comencini.

Una serata per ricordare, non dimenticare e soprattutto ricostruire, alla quale hanno manifestato solidarietà anche personaggi dello spettacolo come Margherita Buy, Piera Degli Esposti, Fabrizio Gifuni, Valeria Golino, Giorgio Pasotti, Nicola Piovani. Tante sono le iniziative a Roma e in Italia di chi vuole fare qualcosa in proposito, dal brano “Domani 21/04.09” che riunisce un numero incredibile di interpreti della musica italiana (56), “Artisti uniti per l’Abruzzo” registrato da Mauro Pagani in vendita all’8 maggio negli store digitali e dal 15 in CD, alla Serata per l’Abruzzo prevista per il prossimo 12 maggio al Gran Teatro di Tor di Quinto, una lunga maratona musicale nata da un’idea di Andrea Rivera per raccogliere fondi per la Protezione Civile, nel corso della quale si esibiranno personalità dello spettacolo quali Alex Britti, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Sergio Cammariere, Dario Vergassola, Andrea Rivera, Luca Barbarossa, Marco Conidi, Filippo Gatti, Filippo Graziani, Momo, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Claudio Santamaria, Riccardo Sinigallia.