Spagna: muore imprenditore Antonio Aceto, ipotesi omicidio

È giallo sul decesso di un imprenditore comasco in Spagna. Antonio Aceto, residente a Vertemate con Minoprio, è stato trovato morto a Cartagena in circostanze ancora tutte da chiarire. L’uomo si era recato nel paese per motivi di lavoro avendo interessi in un ristorante-pizzeria gestito con soci italiani. Per la stampa spagnola, sarebbe stato assassinato

di remar


È giallo sul decesso di un imprenditore comasco in Spagna. Antonio Aceto, residente a Vertemate con Minoprio, è stato trovato morto a Cartagena in circostanze ancora tutte da chiarire. L’uomo si era recato nel paese per motivi di lavoro avendo interessi in un ristorante-pizzeria gestito con soci italiani. Per la stampa spagnola, sarebbe stato assassinato venerdì a colpi di arma da fuoco, ma la famiglia smentisce questa versione. Secondo la Farnesina, la polizia spagnola ha avviato gli accertamenti per verificare proprio l’ipotesi di omicidio. Da La Provincia di Como:

La stampa locale iberica aveva parlato di “esecuzione” a colpi di pistola, ipotesi pero’ smentita dalla famiglia, che non ha voluto specificare le cause della morte. Altre fonti avevano attribuito la morte a un malore, forse un infarto. Aceto, sposato quattro figli, e’ morto venerdì scorso: il corpo sarebbe stato trovato da un compagno di lavoro, a un centinaio di metri dalla sua auto, una Fiat Panda rossa targata Como.

Foto | Flickr