Prime pagine di oggi, venerdì 28 novembre 2014

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, venerdì 28 novembre 2014

Eterogenee le scelte dei quotidiani italiani in una giornata dominata da tre notizie. Il Giornale, Il Messaggero, Il Mattino e Il Secolo XIX decidono di dare la priorità alle tre morti sospette di soggetti che erano stati trattati con il vaccino influenzale. In attesa delle verifiche del caso l’Agenzia del farmaco ha fatto ritirare dal mercato 460mila dosi di Fluad.

L’altra notizia del giorno è l’ennesima epurazione all’interno del Movimento 5 Stelle. Il Fatto Quotidiano dedica l’apertura alla notizia: Nuove espulsioni, rivolta M5S assedio sotto casa di Grillo. In prima pagina il quotidiano diretto da Antonio Padellaro parla di “metodo Renzi-Squinzi: ‘Ti spio, ti declasso, ti licenzio’”. Sulla questione Il Manifesto gioca la carta del calembour: Il cacciatore naturalmente è Beppe Grillo.

Prime pagine di oggi, venerdì 28 novembre 2014

Per La Padania quelle approvate dal Governo Renzi sono Leggi fuffa. Anticonformista la prima pagina de La Stampa che apre con “Conti pubblici, 2015 a rischio” con la giornata decisiva in cui la Commissione Ue esprimerà il giudizio definitivo sulla manovra italiana. Repubblica apre con Parla Juncker: non sanziono l’Italia credo nelle riforme. Anche il maltempo torna in prima pagina con i timori per nuovi problemi nella Liguria martoriata da un autunno di piogge.

In ambito calcistico inizia il countdown per il derby con Agnelli sfotte Cairo (Tuttosport) e l’Inter che apre sia La Gazzetta dello Sport (Quanti regali per Mancini) che Il Corriere dello Sport (Inter L’urlo di Osvaldo). A margine del calcio si pensa già al 2015 con Nibali che annuncia di voler puntare sul Tour e Vettel pronto a provare la Ferrari in pista.

I Video di Blogo