Pro 12: Zebre, con Newport un pareggio regalato

Si è appena conclusa la sfida di Parma tra la franchigia federale e i gallesi.

Grande equilibrio, ma anche tanti errori da una parte e dall’altra a Parma nel match tra le Zebre e i Newport Dragons. Alti e bassi, con il punteggio che cambia a favore delle due squadre spesso e volentieri. Alla fine è pari e patta, con le Zebre che pagano un blackout di troppo in difesa.

Inizio molto controllato a Parma, dove le due squadre si affidano principalmente al piede per muovere l’ovale. Zebre che soffrono in mischia e offrono una punizione a Newport che dopo 5 minuti può costruire la prima azione d’attacco del match. Ma la buona difesa dei bianconeri nega punti agli ospiti e prima chance che sfuma per marcare. Inizia a giocare la formazione di casa dopo una decina di minuti e schiaccia in difesa Newport. Al 15′ fallo gallese nei 22 difensivi e Zebre che vanno in touche cercando la meta. Nuovo fallo e cartellino giallo per Faletau, con Giazzon che però sbaglia la touche. Insistono i padroni di casa, fanno falli i gallesi e al 20′ arriva la meta di Vunisa, dopo dieci minuti di dominio bianconero.

Nonostante la superiorità territoriale e di gioco dei padroni di casa al 24′ una fiammata dei Dragons porta con troppa facilità Dan Evans in meta, con Tovey che prende il palo e Zebre che restano avanti. Padroni di casa che macinano chilometri, ma concretizzano poco e poco dopo la mezz’ora ci prova Garcia a piazzare da metà campo e non sbaglia. E ancora una volta ai Dragons basta attaccare per andare in meta. Una palla banalmente persa su calcio d’avvio dà il possesso ai gallesi che, alla fine, portano l’ovale a un Ashley Smith infortunato che zoppica oltre la linea di meta per il 10-12 per Newport. Un fallo “particolare” di Berryman, che salta il placcatore al volo, dà ancora un’occasione agli ospiti che con Tovey allungano a +5. Un nuovo fallo di Newport manda Orquera sulla piazzola a tempo scaduto e l’apertura bianconera non sbaglia e si va negli spogliatoi sul 13-15 per i Dragons.

Soffrono le Zebre a inizio ripresa, che hanno cambiato entrambi i piloni nell’intervallo, ma i padroni di casa si salvano dopo una fase molto confusa. Una bella azione Orquera-Garcia-Giazzon dà una punizione alla squadra federale che l’apertura non sbaglia riportando avanti le Zebre. Ma passa poco e occasione per Tovey, che però sbaglia. Tanti errori veniali dei padroni di casa permettono a Newport di continuare ad attaccare, mettendo sotto pressione la difesa bianconera. E un fallo di Geldenhuys dà un’occasione semplice per Tovey che riporta la sua squadra avanti. Al 59′ un fallo in mischia riporta Orquera sulla piazzola che non sbaglia e Zebre di nuovo avanti di +1.

Bella occasione poco dopo l’ora di gioco. Corsa prepotente di Venditti che guadagna 30 metri, poi ovale che giunge a Iannone che con un grubber cerca Sarto all’ala, ma il calcio è di pochissimo troppo lungo per il trequarti azzurro. Un’altra mischia vinta permette a Orquera di allungare ancora e portare le Zebre oltre il minibreak a un quarto d’ora dalla fine. Cerca il colpo del ko la squadra di Parma, ottiene un altro fallo a favore e Orquera può spingere i suoi a +7 e l’apertura indovina il sesto calcio del pomeriggio. Newport Dragons che si spingono in attacco alla ricerca della meta del pareggio e al 77′ Jevon Groves trova un buco clamoroso su una disattenzione difensiva e schiaccia in meta. E Tovey pareggia. Paura di perdere per tutti i 30 in campo negli ultimissimi minuti di match, tanti calci a tenere l’ovale lontano dalla zona pericolosa, tempo che scade, fallo in mischia di Aguero e tutti negli spogliatoi.

ZEBRE – NEWPORT DRAGONS 25-25
Sabato 29 marzo, ore 16.00 – Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Iannone, 12 Gonzalo Garcia (56′ Kameli Ratuvou, 80′ David Odiete), 11 Dion Berryman (56′ Giovanbattista Venditti), 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries van Schalkwyk, 6 Filippo Ferrarini, 5 Marco Bortolami (41′ Michael Van Vuren), 4 Quintin Geldenhuys, 3 David Ryan (41′ Dario Chistolini), 2 Davide Giazzon (61′ Tommaso D’Apice), 1 Salvatore Perugini (41′ Matias Aguero)
Newport: 15 Dan Evans, 14 Tom Prydie (80′ Hallam Amos), 13 Pat Leach, 12 Ashley Smith (37′ Jack Dixon), 11 Will Harries, 10 Jason Tovey, 9 Richie Rees (70′ Wayne Evans), 8 Taulupe Faletau. 7 Nic Cudd (72′ Jevon Groves), 6 Lewis Evans, 5 Matthew Screech (63′ Cory Hill), 4 Andrew Coombs, 3 Duncan Bell (54′ Nathan Buck, 80′ Duncan Bell), 2 Elliot Dee (72′ Sam Perry), 1 Phil Price (63′ Bruce Douglas)
Arbitro: Peter Fitzgibbon
Marcatori: 20′ m. Vunisa tr. Orquera, 26′ m. D.Evans, 32′ cp. Garcia, 35′ m. Smith tr. Tovey, 39′ cp. Tovey, 40′ cp. Orquera, 47′ cp. Orquera, 54′ cp. Tovey, 60′ cp. Orquera, 65′ cp. Orquera, 72′ cp. Orquera, 77′ m. Groves tr. Tovey
Cartellini gialli: 16′ Faletau

credit image by Zebre Rugby

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo