Afghanistan: esplosione, morti due militari

Due militari dell’Isaf sono morti in seguito a un’esplosione avvenuta a Kabul, in Afghanistan. In un altro attentato, si registrano due feriti.

Un’esplosione ha provocato la morte di due militari della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf), di stanza a Kabul, in Afghanistan. Lo riferiscono i media della capitale. Al momento, non si sa di che nazionalità siano le due vittime. Secondo l’agenzia di stampa Pajhwok, l’attentato è stato compiuto con una bicicletta bomba, sulla strada che da Kabul porta a Jalalabad.

In un comunicato, l’Isaf ha confermato la notizia: “Possiamo confermare che due membri della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza sono morti a causa di un attacco nemico, compiuto oggi nell’Afghanistan orientale”. E’ comunque prassi che l’Isaf lasci alle autorità nazionali competenti identificare e comunicare poi nazionalità e nomi delle vittime.

Un altro attentato si è consumato nella giornata di oggi in Afghanistan. Un cittadino straniero e un civile sono rimasti feriti in un’esplosione ai danni di un convoglio, sempre a Kabul. Lo ha fatto sapere Humayun Aini, direttore della polizia locale: una bomba sarebbe esplosa intorno alle 8.30 di questa mattina in zona Qablbay. Nessun gruppo ha finora rivendicato le due azioni terroristiche.

Soltanto ieri, c’era stato la strage a una partita di pallavolo, sempre in Afghanistan, con le vittime che oggi sono state aggiornate a 61. E’ probabilmente la dura risposta alla decisione del presidente americano Barack Obama di estendere le operazioni dei soldati statunitensi che si trovano ancora nel Paese.

Attentato a Isaf