Palermo: bimbo di due anni morso alla testa dal suo cane

Bimbo di due anni azzannato alla testa dal suo cane mentre giocavano davanti a casa. E’ successo a Misilmeri, vicino Palermo.

Un bambino di appena due anni è finito in ospedale dopo essere stato morso alla testa dal suo cane. E’ accaduto a Misilmeri, paese in provincia di Palermo. L’animale, un meticcio di grossa taglia, si è scagliato contro il piccolo mentre si trovava nel viale di accesso alla propria abitazione. Solo l’intervento pronto dei familiari ha evitato il peggio.

Il bambino è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale infantile di Palermo, per poi venire trasferito nel reparto maxillo-facciale del Civico, dove ha subito un intervento chirurgico. I medici hanno riscontrato ferite lacero contuse al volto e al cuoio capelluto, ma fortunatamente il bimbo non è in pericolo di vita. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri di Misilmeri, il personale dell’Asp 6 di Palermo e dell’associazione ‘Agada’ di Trabia.

Il cane è stato catturato e poi affidato canile per la custodia giudiziale. I carabinieri indagano per ricostruire l’esatte dinamica dell’episodio e appurare se ci siano eventuali responsabilità da parte dei proprietari dell’animale. Pare che al momento del morso, cane e padroncino stessero giocando tranquillamente. Il piccolo resta in ospedale sotto osservazione per valutare il decorso post operatorio.

E’ possibile che il cane non si sia neanche reso conto di star facendo del male al bambino, ma che per lui quello fosse un gioco. Quando si hanno figli molto piccoli in famiglia, in ogni caso, non ci si può distrarre neanche un momento e bisogna fare attenzione ai giochi tra il proprio quattro zampe e i piccoli. Che possono sfociare in tragedie. Nel video, possiamo vedere tutta un’altra scena, invece.

Cane azzanna bimbo