Rugbymercato: Treviso, in arrivo Ragusi e Van Niekerk?

La Benetton rischia di perdere una quindicina di giocatori la prossima stagione e per la linea dei trequarti si fanno i nomi dei due giocatori di Rovigo.

Si naviga ancora a vista nel percorso che porterà alla nuova Benetton Treviso che parteciperà al prossimo quadriennio celtico. Addio a Munari, addio a Goosen, addio a un numero consistente della rosa e ancora nessuna certezza su chi prenderà i posti che si libereranno nelle prossime settimane.

Per il ruolo dirigenziale, come già scritto, c’è un poker di nomi in lizza, che vanno da Alessandro Moscardi ad Andrea De Rossi, passando per gli outsider Ezio Galon e Gianluca Mazzanti. Per l’allenatore i nomi in ballo sono quelli di Umberto Casellato e Massimo Brunello, con il primo nettamente in pole, ma il secondo sponsorizzato da Alfredo Gavazzi.

Poi si passa ai giocatori. In uscita ci sono, certamente, Tobias Botes, Lorenzo Cittadini, Alberto De Marchi, Alberto Di Bernardo, Leonardo Ghiraldini, Christian Loamanu, Michele Rizzo, Manoa Vosawai e Brendan Williams. Possibili addii, invece, quelli di Robert Barbieri, Mat Berquist, Dean Budd e Fabio Semenzato. Da capire, poi, la situazione medica di Francesco Minto e di Luca Morisi. Insomma, si parla di una quindicina di punti di domanda nella rosa biancoverde, con almeno una decina di giocatori da pescare, probabilmente dall’Eccellenza visto che il mercato estero è pressoché chiuso ad alto livello.

E oggi, sul Gazzettino, i due nomi in pole position per lasciare Rovigo per trasferirsi a Treviso sono quelli di Simone Ragusi e Joe Van Niekerk. Il primo, milanese, è un’apertura che può però ricoprire più ruoli, 22 anni proprio oggi; il secondo, sudafricano di formazione italiana, è un centro già esperto di 24 anni.

Credit image by Giampaolo Donzelli

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+