Le prime pagine di oggi, domenica 23 novembre 2014

La rassegna stampa dei quotidiani italiani a maggior diffusione in edicola stamattina.


Giornata varia per i quotidiani in edicola questa mattina. In assenza di una notizia di grande richiamo, ogni direttore ha scelto di concentrarsi su quello più adatto alla propria linea editoriale. Il Corriere Della Sera apre con il via libera dell’Unione Europea alla Legge di Stabilità 2015, ma trova spazio in prima pagina anche per la nuova strage in Kenya.

Stessa apertura anche per Il Secolo XIX, che dedica uno spazio anche alla partenza, in programma per le 22 di oggi, di Samantha Cristoforetti, la prima astronauta donna italiana nello spazio. La Repubblica decide di aprire, invece, con la riforma della Rai e l’inserimento del canone nella bolletta elettrica. Spazio anche all’estensione della missione USA in Afghanistan per un altro anno.

Su La Stampa è la promozione dei conti italiani da parte dell’Unione Europea a conquistare il lancio in prima pagina, mentre subito sotto si parla di Macao e della Cina che lo utilizza per riciclare il denaro sporco. Il Tempo rimane sul locale e titola: “Case popolari ai rom? Prima a 13 mila romani”, spiegando che le graduatorie sono ancora ferme e le richieste aumentano al ritmo di 300 al mese.

Il Fatto Quotidiano preferisce restare legato a una notizia di ieri, il battibecco tra il Premier Matteo Renzi e Maurizio Landini. Il Messaggero e La Gazzetta Del Mezzogiorno aprono invece col sì dell’Unione Europea, mettendo quindi il locale in secondo piano.