No al Gay Pride 2009 in Piazza S.Giovanni

Come nell’edizione 2008 Piazza San Giovanni in Laterano non verrà concessa ai manifestanti del prossimo Gay Pride. L’amministrazione comunale ha rigettato la richiesta dei comitati organizzatori in quanto incompatibile sia con la data del 13 giugno (giorno della manifestazione di S.Antonio), sia con la data del 20 giugno quando verranno effettuati i preparativi per la


Come nell’edizione 2008 Piazza San Giovanni in Laterano non verrà concessa ai manifestanti del prossimo Gay Pride. L’amministrazione comunale ha rigettato la richiesta dei comitati organizzatori in quanto incompatibile sia con la data del 13 giugno (giorno della manifestazione di S.Antonio), sia con la data del 20 giugno quando verranno effettuati i preparativi per la manifestazione di San Giovanni Battista.

La piazza che ogni anno ospita (o sopporta fate voi) il concertone del Primo Maggio e che ha fatto da cornice ai grandi comizi di Enrico Berlinguer, alle grandi manifestazioni sindacali e, di recente, al Family Day non potrà quindi rappresentare la tappa conclusiva del corteo dell’orgoglio gay.

L’Arcigay di Roma sottolinea come la location di Piazza S.Giovanni in Laterano sia indispensabile viste le centinaia di migliaia di persone che parteciperanno all’evento.

Un percorso analogo a quello dello scorso anno e quindi privo della piazza tanto cara alla sinistra non sarebbe adatto, secondo la nota associazione, a un numero di persone così elevato come quello che vedremo al prossimo Gay Pride (si parla di centinaia di migliaia di partecipanti) e pertanto rappresenterebbe un ostacolo al corretto svolgimento della manifestazione.

Via | Roma.Corriere