Wisconsin: ritrova marito su Facebook dopo nove anni, ma si è risposato

Wisconsin: nove anni dopo, lei ritrova il marito su Facebook. L’uomo si era risposato e ora rischia sei anni per frode e tre per bigamia.

Per nove anni non ha più saputo nulla del marito. Poi, all’improvviso, lo ha ritrovato su Facebook e c’era una sorpresa: l’uomo, nel frattempo, si era risposato e si era fatto una famiglia. Ora Adam Marx – questo il suo nome – rischia sei anni di carcere per frode e altri tre per bigamia. Non aveva mai divorziato, infatti.

La storia arriva dal Wisconsin, Stati Uniti. La 48enne Karen Marx aveva perso le speranze di ritrovare l’uomo che aveva portato all’altare. Ma i social network, evidentemente, servono anche a questo scopo. A ritrovare mariti infedeli. A dire il vero, Adam non era nuovo alle fughe. Appena un anno dopo aver sposato Karen, infatti, se ne era andato lasciando soltanto un biglietto. Era tornato dopo un mese.

La coppia si è poi trasferita in Montana, cercando di avviare un’attività commerciale. Ma l’uomo ha iniziato a fare debiti su debiti, tanto che la moglie ha iniziato a sospettare che avesse una nuova relazione. Qui, Karen ha chiesto il divorzio e per tutta risposta il coniuge le ha detto: “Ti farò sapere”, sparendo di nuovo nel nulla. E questa volta, non soltanto per un mese.

Quando Karen è tornata in Wisconsin, ha incontrato per caso la madre del marito su Facebook. Ha quindi scoperto la nuova abitazione dell’uomo e la nuova vita con Marcie. Si è quindi rivolta alla polizia per denunciare quello che, a tutti gli effetti, è ancora suo marito. L’uomo si difende dalle accuse sostenendo di essersi sposato perché convinto che fosse stata la moglie a gestire le pratiche di divorzio.

Quando la coppia scoppia

Adam e Karen si erano conosciuti nel 1990 durante una festa in un locale. Lei aveva tre figli da una precedente relazione, lui era sposato e con due bambini. Poco dopo, Adam decise di lasciare la sua famiglia, divorziò e fece il secondo matrimonio della sua vita. Per un anno tutto bene, poi la prima fuga:

“La prima volta che mi ha lasciato è stato come se qualcuno mi avesse strappato il cuore dal petto. Aveva scritto nel biglietto che era tutta colpa mia e che non riusciva e gestire i miei figli”.

Un mese e Adam si ripresenta alla porta. In tempo per festeggiare Natale tutti insieme. Karen spende tutti i suoi soldi per comprare casa a Clinton, in Montana, dove si trasferisce con tutta la famiglia. Lui aveva trovato lavoro in una società che si occupava di strutture in legno, lei stava tentando di mettere su un’impresa di pulizie.

L’uomo dal timer perfetto, dopo un anno inizia ad accumulare debiti. Un’altra donna? Karen ora spiega:

“Se mi guardo indietro, penso solo di aver sposato un codardo. La prima volta mi ha lasciato con un bigliettino in Wisconsin, poi in Montana”.

Adam scappa ancora. in un’altra casa. Perde il lavoro e, poco alla volta, smette anche di rispondere al telefono. Lasciando alla moglie bollette e debiti. Lei, a questo punto, gli chiede il divorzio e lui dice che ci deve pensare. Nove anni sono passati da allora. Fino all’incontro su Facebook. E alle scuse un po’ patetiche di Adam: “Ha detto a tutti che si trattava delle prime nozze e di non aver mai controllato l’anagrafe”.

Marito bigamo su Facebook