Sei Nazioni 2015: azzurrini scivolano sulla neve contro l’Irlanda

Si è conclusa da poco la sfida di Biella tra l’Italia Under 20 e i parietà irlandesi.

Inizia bene l’Italia, con un meta dopo un solo minuto di gioco, poi gli azzurrini resistono quasi fino allo scadere, ma un uno/due a cavallo dell’intervallo lanciano l’Irlanda in avanti. Così, alla fine, finisce 2 mete a 7 per gli irlandesi, ma l’Italia nel freddo e nel gelo di Biella escono con una prova quantomeno discreta almeno nel primo tempo. Ecco la cronaca dell’ufficio stampa Fir.

Un buon avvio di gara non basta agli Azzurrini – in vantaggio con una bella meta di Bergamin dopo nemmeno due minuti di gioco – per tenere in mano le redini dell’incontro: gli ospiti infatti replicano immediatamente mettendo in moto la propria rolling maul, che si dimostrerà motore principale delle offensive irlandesi per il resto del match.

Sul 7-7 Buonfiglio e compagni tornano in vantaggio al decimo con il piede di Azzolini, ma al quarto d’ora la cavalleria leggera irlandese buca per la prima volta la linea arretrata italiana con il centro Ringrose. L’apertura Byrne, implacabile al piede, porta i suoi in vantaggio ed il XV in verde rimarrà in controllo del match sino alla fine.

Una meta di Sperandio, alla mezzora della prima frazione di gioco, ricuce infatti il divario dopo la terza meta irlandese al 28’, portando lo score sul 15-21, ma nel finale del primo tempo la quarta marcatura irlandese riporta gli ospiti a +13 e fa capire che il secondo tempo, per l’Italia, non sarà semplice.

Ed, infatti, i secondi quaranta minuti sono tutti di marca irlandese, con l’Italia che difende con attenzione e coraggio ma fatica a contenere l’avanzare del maul ospite sul campo pesante di Biella e finisce per concedere altre tre mete che fissano il risultato sul 47-15 finale.

ITALIA – IRLANDA 15-47
Venerdì 6 febbraio, ore 19.00 – Stadio “Pozzo-Lamarmora”, Biella
Italia: 15 Giacomo De Santis, 14 Luca Sperandio, 13 Matteo Gabbianelli, 12 Enrico Lucchin, 11 Yannick Agbasse, 10 Maicol Azzolini, 9 Luca Petrozzi, 8 Renato Giammarioli, 7 Dennis Bergamin, 6 Matteo Archetti, 5 Davide Fragnito, 4 Davide Zanetti, 3 Paolo Buonfiglio, 2 Luhandre Luus, 1 Dino Dallavalle
In panchina: 16 Vincenzo Barbuscia, 17 Enjel Makelara, 18 Federico Pavesi, 19 Ugo D’Onofrio, 20 Matteo Cornelli, 21 Riccardo Raffaele, 22 Matteo Minozzi, 23 Tommaso Beraldin
Irlanda: 15 Billy Dardis, 14 Greg O’Shea, 13 Garry Ringrose, 12 Fergal Cleary, 11 Jack Owens, 10 Ross Byrne, 9 Nick McCarthy, 8 Lorcan Dow, 7 Rory Moloney, 6 Josh Murphy, 5 Alex Thomson, 4 David O’Connor, 3 Oisin Heffernan, 2 Zack McCall, 1 Jeremy Loughman
In panchina: 16 Adam McBurney, 17 Michael Lagan, 18 Conan O’Donnell, 19 Cian Romaine, 20 Nick Timoney, 21 Jack Cullen, 22 Joey Carbery, 23 Sam Arnold
Marcatori: 1′ m. Bergamin, 5′ m. Murphy tr. Byrne, 15′ m. O’Shea tr. Byrne, 27′ m. Moloney tr. Byrne, 31′ m. Sperandio, 37′ m. McCall tr. Byrne, 44′ Dardis, 61′ m. McCarthy tr. Byrne, 78′ m. Romaine tr. Byrne


Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →