Emergency, Diritto Al cuore alla Libreria Feltrinelli di Roma

Emergency, l’associazione italiana che offre assistenza medico-chirurgica gratuita e d’elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà, è al suo quindicesimo anno d’attività e allo scopo di promuovere e condividere i suoi traguardi, insieme ad una cultura di solidarietà, pace e rispetto dei diritti umani, ieri pomeriggio lunedì 11 maggio

di cuttv


Emergency, l’associazione italiana che offre assistenza medico-chirurgica gratuita e d’elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà, è al suo quindicesimo anno d’attività e allo scopo di promuovere e condividere i suoi traguardi, insieme ad una cultura di solidarietà, pace e rispetto dei diritti umani, ieri pomeriggio lunedì 11 maggio 2009, è stata ospite degli spazi sotterranei della libreria Feltrinelli alla Galleria Colonna 31/35.

Oltre 3 milioni i pazienti curati in 14 paesi, realizzando e gestendo 8 ospedali, 4 centri di riabilitazione e 55 tra posti di primo soccorso e centri medici per l’assistenza di base e specialistica, sono i traguardi raggiunti in quindici anni da Emergency, dal primo intervento d’emergenza in Ruanda al recente progetto per la realizzazione di una rete di Centri sanitari medico-chirurgici di eccellenza in Africa.

Il confronto sulla realtà della guerra e sull’impegno di Emergency per la costruzione di sistemi sanitari locali rispettosi dei Diritti Umani, è stato ulteriormente arricchito dalla selezione di alcune immagini del reportage sul programma sanitario di Emergency in Sudan, “Emergency – Diritto al Cuore”, che resteranno visitabili presso la libreria Feltrinelli di Galleria Colonna 31/35 e contemporaneamente a quella di viale Libia 186, fino al 7 giugno.

Emergency Diritto al Cuore
Emergency_Diritto al Cuore_mostra_1 Emergency_Diritto al Cuore_mostra_2 Emergency_Diritto al Cuore_mostra_3

In mostra le immagini degli obiettivi e delle attività del Centro Salam di cardiochirurgia di Khartoum, realizzate nel 2007 da Marcello Bonfanti, grande fotografo italiano rappresentato dall’Agenzia Contrasto, che offrono l’occasione di guardare da vicino il lavoro intrapreso dall’associazione, nonché lo spunto per parlare dei nuovi progetti, tramite la testimonianza dei medici dell’associazione, degli operatori in Italia e grazie al contributo di voci importanti del mondo della cultura e del giornalismo che sono intervenuti nel dibattito.

Questa giornata è conclusa ma i progetti di Emergency continuano e fino al 7 giugno, con una visita alle due librerie potrete guardare da vicino quello per cui lotta l’associazione, ‘sentire’ quello che tante parole non potranno mai dire e se potete e volete anche adoperarvi per sostenere la mole di progetti ambiziosi che Emergency ha intenzione di continuare ad intraprendere.