Nigeria, kamikaze si fa esplodere in una scuola: 48 morti

Attentato in Nigeria in un liceo pubblico di Potiskum: un kamikaze finto studente si è fatto esplodere provocando 48 morti.

In Nigeria, in un collegio-liceo pubblico di Potiskum, c’è stato un gravissimo attentato che ha provocato la morte di 48 persone. L’atto di terrorismo è stato compiuto da un kamikaze che è entrato nella scuola vestito come un semplice studente e si è fatto esplodere.

Potiskum è la capitale economica dello Stato Yobe che si trova nel Nord-Est della Nigeria. I militari sono accorsi sul luogo dell’attentato dopo l’esplosione, ma sono stati presi a sassate dai genitori degli studenti morti o feriti.
Secondo quanto riferito da un insegnante e dalle squadre di soccorso, l’esplosione è avvenuta prima dell’inizio delle lezioni, quando i ragazzi erano riuniti prima di entrare nelle classi.

Almeno altre 52 persone sono rimaste ferite. Per il momento l’attentato non è stato rivendicato, ma le autorità sospettano che il kamikaze fosse legato ai jihadisti di Boko Haram.

(In aggiornamento)

Attentato kamikaze Nigeria