Caserta: neonato abbandonato in chiesa con coperta del Napoli

Il parroco della chiesa di Maria Santissima dell’Arco di Frignano, nel casertano, ha ritrovato un neonato di 4 mesi abbandonato in cortile.

Chi lo ha abbandonato, era sicuramente un tifoso del Napoli. Nel cortile della chiesa di Maria Santissima dell’Arco di Frignano, in provincia di Caserta, il parroco don Roberto Caterino ha trovato una sorpresa questa mattina: un neonato di quattro mesi in un seggiolino; accanto al piccolo, una bottiglia di latte caldo, una borsa termica con omogeneizzati, una coperta di lana del Napoli e un corredino per maschietti.

Don Roberto era nella sacrestia e si stava togliendo l’abito talare quando ha sentito il pianto di un bambino provenire dal cortile. La messa era appena terminata e quindi è molto probabile che, chi ha abbandonato il piccolo, abbia scelto quel momento propizio per lasciare il neonato e andarsene poi in tutta fretta. Ora il bambino, che è stato chiamato Francesco, è ricoverato all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa, nel reparto di pediatria.

Gode comunque di ottima salute. Il sindaco di Frignano, Gabriele Piatto, insieme al comandante della stazione dei carabinieri del paese e del suo vice, ha deciso di stare a guardia della culla. E’ stato deciso poi di far stampare delle foto del neonato, per farle girare nel paese e in quelli vicini. Nella speranza che qualcuno possa riconoscerlo.

A Frignano, la notizia ha naturalmente già fatto il giro di tutte le case. Nessuna traccia dei genitori naturali, ma alcuni attivisti presso la chiesa di don Roberto si sono cimentati in una gara di solidarietà. A cui, nelle prossime ore, probabilmente parteciperà tutto Frignano, che ha già ‘adottato’ il bambino. In attesa che, magari, chi l’ha lasciato in cortile si ravveda.

Campana