Sei Nazioni 2015: Italia, indoviniamo il XV per l’Irlanda

Sei Nazioni 2015 – Domani pomeriggio Jacques Brunel annuncerà la formazione che sabato giocherà all’Olimpico. Quale squadra ci dobbiamo aspettare?

Si scalda l’atmosfera ovale con i giorni che passano e ci avvicinano all’esordio dell’RBS 6 Nazioni 2015, che vedrà il fischio d’inizio venerdì sera a Cardiff con la sfida tra Galles e Inghilterra. Sabato, invece, all’Olimpico di Roma sarà la volta della prima dell’Italrugby, che ospiterà i campioni dell’Irlanda. Ma quale squadra potrebbe scegliere Brunel? Proviamo a ipotizzare il XV per l’Irlanda.

In prima linea l’unica certezza appare Leonardo Ghiraldini. Ma chi starà al fianco del tallonatore dei Leicester Tigers? Matias Aguero o Alberto De Marchi, Martin Castrogiovanni o Dario Chistolini? Tutto dipende da quello che il ct ha visto in allenamento, con Aguero e Castro che hanno pochi minuti nelle gambe. Deciderà di schierarli subito e fare due cambi tra il 40′ e il 50′, o preferirà tenerli in panchina come impact players nel finale? Io vedo bene una prima linea Alberto De Marchi (ma probabilmente ci sarà Matias Aguero, con De Marchi che farà da impact), Leonardo Ghiraldini, Martin Castrogiovanni.

In seconda linea le scelte sembrano più forzate. Con Quintin Geldenhuys fuori e Marco Bortolami acciaccato la coppia più probabile in campo è quella formata da George Biagi e Joshua Furno, mentre in panchina potrebbe andare Francesco Minto, che può occupare sia la seconda sia la terza linea.

Parlando di terze linee, i posti assicurati sono quelli di Sergio Parisse e Alessandro Zanni. Il terzo posto dovrebbe essere di Simone Favaro, se sarà pronto fisicamente, mentre Rob Barbieri non sta benissimo. In caso di forfait di Favaro potrebbe venir schierato Minto, con Marco Barbini in panchina.

Scelte scontate in mediana. Numero 9 sarà Edoardo Gori, che affiancherà Kelly Haimona, il cui posto da titolare è stato virtualmente anticipato da capitan Parisse nelle interviste dei giorni scorsi. In panchina, dunque, Palazzani e Allan.

Nella linea dei trequarti gli spot sicuri sono quelli dei centri, con la giovane coppia di Treviso formata da Luca Morisi e Michele Campagnaro che dovrebbero essere la coppia fissa per il torneo. All’ala appare sicuro Leonardo Sarto, mentre per l’altra ala tutto dipende da Masi. Se Brunel lo schiererà estremo, allora all’ala andrà McLean, se – invece – il giocatore degli Sale Sharks sarà schierato a 15 allora all’ala potrebbe andare Venditti. Qui si scommette sul doppio estremo, quindi Luke McLean all’ala e Andrea Masi a estremo.


Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →