Val Vigezzo: s’incendia villa, muore anziano

A Craveggia, in Val Vigezzo, un incendio ha devastato una villa a due piani non lasciando scampo a un 81enne di origine tedesca.

Un incendio ha devastato nella notte una villa a Craveggia, in Val Vigezzo, nel Verbano – Cusio – Ossola, uccidendo un cittadino tedesco di 81 anni. Si è invece salvato il proprietario dell’abitazione, disposta su due piani. Vigili del fuoco, carabinieri e soccorritori del 118 sono accorsi sul posto subito dopo essere stati chiamati.

Sono al momento poco chiare le cause del rogo. Pare che la vittima, Manfred De Voss Wulff, fosse in precarie condizioni di salute, faceva fatica a camminare e molto probabilmente, per questo motivo, non è riuscito ad abbandonare la casa in fiamme. Aveva preso da tempo la residenza a Craveggia, ma era ospite da pochi giorni nella villa dell’amico. Dai primi accertamenti, il fuoco si sarebbe sviluppato da una stufa elettrica. Il corpo di Manfred De Voss Wulff è stato trovato carbonizzato.

L’uomo, fino a qualche anno fa, era un frequentatore dei mercati locali dove esponeva i suoi prodotti artigianali. Era infatti abile nel confezionare bambole di pezza e nell’impagliare sedie in legno. Insomma, da queste parti era un personaggio molto conosciuto. Viveva in località In Biesc, da solo. Sul luogo della sciagura si è recato anche il Sindaco.

Hanno operato, per domare l’incendio, i vigili del fuoco del distaccamento di Santa Maria Maggiore e di Domodossola. Presenti anche i volontari del Gruppo ambulanze della Val Vigezzo. Il mal funzionamento della stufetta elettrica, come detto, pare la causa del rogo. Ma i carabinieri stanno comunque proseguendo nei rilievi e negli accertamenti.

I Video di Blogo