Le prime pagine di oggi, martedì 4 novembre 2014

Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali in edicola oggi martedì 4 novembre 2014

I dubbi di Bankitalia sulla manovra economica del governo Renzi è l’argomento più caldo, protagonista su quasi tutte le testate a tiratura nazionale.

Il quotidiano torinese LaStampa apre proprio con un titolone sull’allarme pensioni lanciato da Bankitalia, ma il quotidiano del Lingotto oggi offre ai propri lettori un ampia intervista all’Alto commissario Ue agli esteri Federica Mogherini. laRepubblica, con la cautela di Bankitalia sulla manovra economica e l’allarme pensioni, unisce anche “il complotto” denunciato da Matteo Renzi ai suoi danni ieri da Brescia; la foto di copertina è dedicata al Presidente Obama, in trepidante attesa delle elezioni di mid-term che lanceranno gli ultimi due anni di presidenza democratica.

Il Corriere della Sera dedica anch’esso il suo titolone ai “dubbi di Bankitalia” sul Tfr in busta paga, che potrebbe mettere in crisi il sistema pensionistico del Paese; Aldo Cazzullo dedica il suo editoriale alla memoria della Grande Guerra e a centropagina si da notizia dello studio di nuove norme, al Viminale, in materia di ordine pubblico.
Restando nelle redazioni milanesi, il quotidiano Il Giornale titola di materie economiche: “Quelli che spennano l’Italia”, riferendosi esplicitamente al “falso scoop” della trasmissione Report in onda domenica; la curiosa foto di copertina ritrae suor Ines, madre superiora a Reggio Emilia ed ex “allieva” di Giovanni Falcone divenuta suora.

Libero apre con la cronaca politica dal centrodestra italiano: “Salvini va oltre la Lega: ‘Mi prendo il centrodestra’” è il titolo del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro, che a centropagina entra nella questione Alessandra Moretti, probabile candidata del PD alle regionali in Veneto e collezionista di poltrone tra Roma, Strasburgo e Venezia. Il Fatto Quotidiano, sempre molto critico verso la compagine renziana al governo, titola: “Renzi grida al complotto. Si, ma di Bankitalia e Istat”, a centropagina riprende lo scoop di Report sui piumini Moncler e fa da spalla alle parole del procuratore Pignatone (che non è pm, come scrive nel titolo il Fatto, ma pg) e dedica l’editoriale di Marco Travaglio a Matteo Renzi, che di fatto è il nuovo Silvio Berlusconi per la redazione del quotidiano diretto da Antonio Padellaro.

Il quotidiano comunista ilmanifesto apre, come in ogni novembre, la raccolta fondi e sostenitori da parte dei propri lettori: “Salto con l’asta” è il titolone del giornale rosso, con una bella vignetta di Mauro Biani che presenta la copia in edicola oggi, che si apre con un editoriale dal titolo: “La nostra testata”.
Il quotidiano romano Il Messaggero titola sulle nuove regole che starebbe studiando il Viminale sui cortei e l’ordine pubblico nelle manifestazioni e da notizia (unico quotidiano non sportivo ma su quelli sportivi si trova pochissimo spazio) della vittoria della Lazio sul Cagliari, con doppietta di Klose. Restando con lo stesso editore, il quotidiano partenopeo Il Mattino a centropagina da notizia di un dossier della magistratura napoletana contro il governatore Caldoro e dello stop alla bruciatura delle ecoballe, con la “vittoria” del “vescovo populista”.

In materia economica, Il Sole24ore presenta un lungo editoriale (un po’ autoincensorio) del direttore Roberto Napoletano e da notizia delle reazioni di Confindustria alla manovra economica, reazioni che fanno da spalla alle recenti novità provenienti da Bankitalia proprio in materia di manovra economica.

Le prime pagine di oggi, martedì 4 novembre 2014