Le prime pagine di oggi, domenica 2 novembre

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.


Diverse tra di loro le prime pagine dei quotidiani in edicola oggi, che affrontano temi svariati. Dalle modifiche alla Legge Severino, che cambierà ma senza agevolare Silvio Berlusconi, ai voti di fiducia in arrivo su Legge di stabilità e Jobs Act, le parole del ministro Lupi sull’emergenza case occupate. Ci sono ancora strascichi, inoltre, della clamorosa assoluzione generale per il caso Cucchi e si torna anche sugli scontri di Roma al corteo della Fiom.
Le prime pagine di oggi, domenica 2 novembre

“Case occupate, i prefetti agiscano”, le parole del ministro Lupi riportate dal Corriere della Sera toccano uno dei temi più scottanti del momento, soprattutto in ragione dell’emergenza milanese. La Stampa si concentra invece sul lavoro femminile: “Stipendi e lavoro. Così le donne restano indietro”. Le modifiche alla norma Severino campeggia sulla prima pagina di Repubblica: “La legge Severino cambia, ma il governo dice no a norme pro-Berlusconi”. Su Il Messaggero ci si concentra invece sulle prossime scadenze parlamentari: “Manovra e lavoro, doppia fiducia”. Libero torna sugli scontri di Roma (“Una montatura le botte agli operai”) raccontando la sua verità su come la polizia “non ha picchiato”.

Ampio spazio, ovviamente, agli anticipi di Serie A: “SuperNapoli” intitola il Corriere dello Sport, celebrando la vittoria sulla Roma con reti di Higuain e Callejon. La Gazzetta dello Sport titola invece: “CantaNapoli e la Juve balla da sola”, con la vittoria a Empoli che li porta da soli in testa alla classifica. Traballa la panchina di Mazzarri, sconfitto dal Parma.