Sei Nazioni 2014: Italrugby, la formazione per l’Irlanda

Jacques Brunel ha annunciato la formazione che sabato scenderà in campo a Dublino per il quarto turno del torneo continentale.

Fatta l’Italia per Dublino. Jacques Brunel ha appena annunciato il XV che scenderà in campo all’Aviva Stadium per sfidare la forte Irlanda nel quarto turno dell’RBS 6 Nazioni. 

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato affronterà l’Irlanda all’Aviva Stadium di Dublino nella quarta giornata dell’RBS 6 Nazioni 2014. Il calcio d’inizio dell’incontro è in programma alle 14.30 locali, le 15.30 in Italia, con diretta su DMax a partire dalle ore 14.50.

Per il penultimo appuntamento del Torneo, il CT Brunel conferma in blocco la linea arretrata vista contro la Scozia con McLean estremo, Esposito e Sarto ali e Garcia e Campagnaro centri mentre, in mediana, punta per la prima volta dall’inizio del 6 Nazioni su Luciano Orquera all’apertura e Tito Tebaldi – al rientro in azzurro dopo quasi due anni di assenza – ritrova da subito la maglia numero nove di mediano di mischia titolare.

In terza linea Sergio Parisse resta a riposo precauzionale in vista di un suo possibile impiego contro l’Inghilterra a Roma il prossimo 15 marzo nel turno conclusivo: maglia numero otto sulle spalle di Robert Barbieri, con Derbyshire che torna dal primo minuto dopo essere partito dalla panchina contro la Scozia e Furno spostato da seconda linea a flanker per completare la terza linea.

In seconda linea, confermato Geldenhuys, si rivede dal primo minuto Marco Bortolami che conquista la sua centotreesima apparizione internazionale e si vede affidare per la trentanovesima volta in carriera i gradi di capitano dell’Italrugby.

Confermato il blocco di prima linea con Leonardo Ghiraldini tallonatore, Alberto De Marchi pilone sinistro e Martin Castrogiovanni che, sul lato destro, scende in campo per il suo cap numero centocinque con la maglia dell’Italia, divenendo in solitaria l’Azzurro più presente di tutti i tempi.

In panchina Brunel sceglie una prima linea di riserva con Giazzon, Rizzo e Cittadini, Antonio Pavanello come seconda, Vosawai utilizzabile come flanker o numero 8, una mediana alternativa con Gori ed Allan ed Andrea Masi – che rientra dopo aver saltato i test autunnali e le prime giornate per infortunio – per coprire tutti i ruoli della linea arretrata.

ITALIA
15 Luke McLean, 14 Angelo Esposito, 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia, 11 Leonardo Sarto, 10 Luciano Orquera, 9 Tito Tebaldi, 8 SRobert Barbieri, 7 Paul Derbyshire, 6 Joshua Furno, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Michele Rizzo, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Antonio Pavanello, 20 Manoa Vosawai, 21 Edoardo Gori, 22 Tommaso Allan, 23 Andrea Masi

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo