Busta Rhymes in tour a Roma!

Per la gioia dei cultori dell’hip hop, degli appassionati delle liriche rap e di chi vuole sentire da vicino i ritmi che hanno coinvolto, affabulato e cambiato lo slang e i ‘costumi’ di una generazione, domani sera (domenica 3 maggio) Roma si scalderà con il sound esplicito e irriverente dell’unica tappa italiana dell’Arab Money Tour

di cuttv


Per la gioia dei cultori dell’hip hop, degli appassionati delle liriche rap e di chi vuole sentire da vicino i ritmi che hanno coinvolto, affabulato e cambiato lo slang e i ‘costumi’ di una generazione, domani sera (domenica 3 maggio) Roma si scalderà con il sound esplicito e irriverente dell’unica tappa italiana dell’Arab Money Tour di Busta Rhymes. Con il suo mix di sacro & profano, tra versi del Corano e ispirazioni che arrivano dritte dalla stada, “Arab Money”, è l’ultimo singolo del colosso dell’hip hop newyorkese, che da nome al tour europeo di oltre 20 date, anticipa l’album Back on my B. S (presentato il prossimo 19 maggio con l’etichetta americana Motown) e celebra il ritorno sulla scena del rapper e attore americano, famoso per le sue rime esplicite e per le collaborazioni prestigiose.

Trevor Tahiem Smith Jr. a.k.a. Busta Rhymes, nato a Brooklyn da una famiglia di origine giamaicana, ha un nome ispirato a quello di un famoso giocatore di football americano (suggerito da Chuck D dei Public Enemy), che la corporatura non tradisce affatto e un approccio eclettico al mondo musicale che lo ha portato a duettare con Maria Carey (I Know What You Want), Janet Jackson (What’s It Gonna Be, famosa per il costosissimo videoclip) ma anche con Kelis, Mary J. Blige e con i Linkin Park (We Made It). Ha recitato in Scoprendo Forrester di Gus Van Sant e partecipato alle colonne sonore di film come Blade II, Dr. Dolittle 2, The Grinch, Love Don’t Cost A Thing, The Rugrats, Set It Off, Space Jam, The Mod Squad. A dire qualcosa della sua popolarità da mainstream c’è anche un personaggio da videogame per Playstation 2 Def Jam Fight For NY.

A partire dalle ore 22.00, il palcoscenico dello SPAZIO 900 di 
P.zza Guglielmo Marconi 26/B, zona Eur Obelisco per intenderci, sarà immerso in novanta minuti di live che si snoda tra l’undergound e il pop, dai primi successi degli anni ’90 (“Woo Hah!! Got You All in Check”, “Put Your Hands Where My Eyes Could See”) alle hits più recenti (“Touch It”, “I Love my Chick”). Sembra che ad affiancarlo saranno ospiti come Timbaland, Justin Timberlake, Dr Drè, Pharrell… La serata curata da Serge Itela (Les Enfants Prodiges) e Blacktime, procede con il dj set di alcuni dei più importanti djs hip hop & RnB della capitale, quali Lady Coco, Kokob, Mr.Phil, Carlos, Bright, Cor Veleno, Max Brigante e il The Best Crew Contest. La serata registrata passerà poi sul canale della neonata webradio hip hop Supreme Radio ma io vi consiglio di non perderla se siete in città.