Pro 12: Benetton, crisi infinita

Ennesima pesante sconfitta per i veneti, che a Galway non sono mai in partita e subiscono il gioco irlandese.

E’ caduta libera per la Benetton Treviso, che anche a Galway non riesce a raddrizzare una stagione sempre più nera. Vince Connacht, ma quel che è peggio è che vince senza fatica, marcando tre mete in poco più di mezz’ora, portando a casa il bonus e lasciando i veneti lontanissimi.

Bastano tredici minuti al Connacht per archiviare la pratica della sedicesima giornata di RaboDirect PRO12 e poco più di un’ora agli uomini di Galway per ottenere il bonus e superare in classifica i Cardiff Blues, sconfitti a Parma dalle Zebre, sempre più vicine ora al XV della Marca in graduatoria.

Parte malissimo la partita del Benetton che nei primi tredici minuti di gioco incassa due mete e riesce a contrapporre solamente i calci di Mat Berquist.

Prima Carr segna alla bandierina e poi Muldoon finalizza il lavoro del maul schiacciando oltre la linea.

Nel mezzo, tra le due mete, due piazzati di Mat Berquist per accorciare il divario tra irlandesi ed italiani.

Lo scozzese, australiano di nascita, Parks si conferma miglior marcatore di sempre della competizione, tuttavia, e dopo le due trasformazioni infila anche il calcio del 17-6.

Il primo tempo dei Leoni è in linea con la stagione negativa e arriva al 32′ anche la terza meta dei padroni di casa.

A realizzarla è stavolta il mediano di mischia Marmion, alla cinquantesima presenza con i neroverdi, che finta e trova il varco giusto.

Indicativo della serata storta il fatto che gli uomini di Goosen entrino nei 22 avversari per la prima volta solamente al 36′, ma senza sortire alcun effetto.

Nel finale della prima frazione di gioco, Mat Berquist colpisce male la palla al terzo tentativo dalla piazzola e si va al riposo sul 24-6.

La ripresa si apre nel segno della pioggia e del vento che aumentano e rendono l’incontro ancor più proibitivo.

Il punteggio non si muove fino al terzo quarto di gara, quando il Connacht riesce ad ottenere un calcio da una mischia biancoverde fuori dai 22.

Parks va per la rimessa e dopo il lancio, la squadra di Lam imposta il maul che porta nuovamente in meta Muldoon. Quarta marcatura pesante e bonus. 

Piove sul bagnato per Treviso, che resta anche in quattordici per un placcaggio alto di Fernandez-Rouyet su Marmion e poi in tredici per un fallo di Marco Filippucci.

Con due uomini in meno, a soffrire è soprattutto la mischia e McKeon riesce a realizzare da partenza dopo mischia ai 5 metri. Nikora trasforma e fissa il risultato finale sul 38-6.

CONNACHT – BENETTON TREVISO 38-6
Sabato 1 marzo, ore 18.00 – The Sportsground, Galway
Connacht: 15 Robbie Henshaw, 14 Tiernan O’Halloran, 13 Eoin Griffin, 12 Dave McSharry, 11 Fionn Carr, 10 Dan Parks, 9 Kieran Marmion, 8 Eoin McKeon, 7 Eoghan Masterson, 6 John Muldoon, 5 Mick Kearney, 4 Aly Muldowney, 3 Rodney Ah You, 2 Jason Harris-Wright, 1 Denis Buckley
In panchina: 16 Dave Heffernan, 17 Finlay Bealham, 18 Nathan White, 19 Michael Swift, 20 Andrew Browne, 21 Frank Murphy, 22 Miah Nikora, 23 Danie Poolman
Treviso: 15 Angelo Esposito, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Alberto Sgarbi, 12 Joe Van Niekerk, 11 Andrea Pratichetti, 10 Mat Berquist, 9 Tobias Botes, 8 Marco Filippucci, 7 Paul Derbyshire, 6 Manoa Vosawai, 5 Corniel Van Zyl, 4 Antonio Pavanello, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Giovanni Maistri, 1 Matteo Muccignat
In panchina: 16 Franco Sbaraglini, 17 Romulo Acosta, 18 Ignacio Fernandez-Rouyet, 19 Marco Fuser, 20 Valerio Bernabò, 21 Robert Barbieri, 22 Fabio Semenzato, 23 Brendan Williams
Arbitro: Leighton Hodges
Marcatori: 5′ m. Carr tr. Parks, 9′ cp. Berquist, 13′ m. Muldoon tr. Parks, 21′ cp. Berquist, 23′ cp. Parks, 33′ m. Marmion tr. Parks, 63′ m. Muldoon tr. Parks, 75′ m. McKeon tr. Nikora
Cartellini gialli: 69′ Fernandez-Rouyet, 70′ Filippucci 

Credit image by Elena Barbini

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+