Andate a quel paese: non solo fave col pecorino nei dintorni di Roma. Scarciofata alla Campagnanese, Sarcicciata alla panonta e infiorate

Siete vogliosi di assaporare le salsicce arrostite su braci di quercia adagiate alla panonta su del fragrante pane cotto a legna? Volete gustare i carciofi cucinati tenendo conto di una antica ricetta etrusca (conditi con olio, aglio fresco, menta selvatica ed arrostiti su brace di sarmenti di vite)? Allora non perdetevi la 51a Festa del

Siete vogliosi di assaporare le salsicce arrostite su braci di quercia adagiate alla panonta su del fragrante pane cotto a legna? Volete gustare i carciofi cucinati tenendo conto di una antica ricetta etrusca (conditi con olio, aglio fresco, menta selvatica ed arrostiti su brace di sarmenti di vite)? Allora non perdetevi la 51a Festa del Baccanale: il 2 e 3 maggio a Campagnano di Roma (Rm). Un evento che sa di primavera, campagna e libertà, cultura e buona tavola, alla ricerca di sapori perduti (info: tel. 328-4141108).

Preferite l’Infiorata della Madonna delle Grazie a Capodimonte (Vt), il 3 maggio? Oppure andate in visibilio nell’ascoltare le bande sfidarsi a suon di musiche? Al Teatro delle Fondi di Fiuggi (Fr), fino al 3 maggio c’è la “Bacchetta d’oro”, concorso Nazionale Bandistico arrivato alla sua XII edizione (info: tel. 0775-409142).

A Trevinano, il 3 maggio si consuma la Festa della Madonna della Quercia. Trevinano, da non confondere con Trevignano nel Lazio, è una frazione di Acquapendente (Vt). Se amate le cerimonie religiose, le note della banda «Aria di Festa» di Acquapendente, la S. Messa cantata dalla Schola Cantorum e la processione, rimanendo anche nel pomeriggio di domenica apprezzerete anche il rinfresco. Poi, dopo la recita della preghiera comunitaria, l’immagine della Madonna tornerà al Santuario accompagnata da un corteo… ma in automobile (info: tel. 0763-7309206).