Super Rugby: Blues stonati, Sharks sulla cresta dell’onda

Si è disputato nel weekend il secondo turno del torneo dell’Emisfero Sud, prima che ha coinvolto quasi tutte le squadre.

Sharks e Lions che si confermano anche nel secondo turno del torneo, Highlanders che sorprendono gli Auckland Blues, Reds che vincono e convincono, Israel Folau che lancia i Waratahs. Insomma, il secondo turno del Super Rugby, per intenderci.

Dopo la vittoria dei Chiefs a Christchurch e dei Cheetahs sui Bulls nei due anticipi, la prima vera giornata del Super Rugby regala conferme e sorprese. Si confermano i Reds di Quade Cooper, che espugnano il campo dei deludenti Brumbies. Si confermano gli Sharks e i Lions, che per la seconda settimana vincono e allungano in classifica. 

Vanno benissimo i Waratahs, trascinati dal Wallabie ed ex campione di rugby league Israel Folau oltre l’ostacolo Western Force. E, parlando di campioni e rugby league, non basta l’ingresso in campo di Benji Marshall – con azione fantastica che manda i Blues in meta – al XV di John Kirwan per rimontare gli Highlanders, che vincono con bonus e si portano alle spalle degli Sharks in classifica (che ai primi tre posti vede sempre una squadra per ogni conference – cioè una sudafricana, una australiana e una neozelandese – a prescindere dai punti ottenuti).

SUPER RUGBY – SECONDA GIORNATA
Crusaders – Chiefs 10-18
Cheetahs – Bulls 15-9
Highlanders – Blues 29-21
Brumbies – Reds 17-27
Sharks – Hurricanes 27-9
Lions – Stormers 34-10
Waratahs – Western Force 43-21

SUPER RUGBY -CLASSIFICA
Sharks 9; Highlanders, Waratahs 5; Lions 8; Cheetahs 5; Reds, Chiefs 4; Bulls 1; Brumbies, Blues, Hurricanes, Stormers, Melbourne Rebels, Western Force, Crusaders 0

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo