Sei Nazioni 2014: Italdonne senza scampo in Francia

Niente da fare per le azzurre a Blagnac, dove le padrone di casa si impongono nettamente.

Un primo tempo equilibrato, dove solo una meta non trasformata fa la differenza tra la Francia e l’Italia. Poi, però, le transalpine salgono in cattedra, le azzurre soffrono soprattutto in mischia e le padrone di casa possono chiudere il match e vincere nettamente per 29-0.

Gara difficile per le azzurre che hanno tenuto bene il campo per circa un ora, lasciando poi via libera alle transalpine che alla fine mettono in cascina 5 mete. Nel primo tempo l”Italia tiene bene il campo e concede poco alle nostre avversarie che segnano la prima meta dell’incontro al 22′ con il terza linea Djossouvi . La svolta del match  al 50′ quando la Francia sfrutta abilmente una rapida azione alla mano mandando in meta il tre quarti ala Lievre. Sul 10-0 si rompe l’equilibrio a favore della Francia che al 60 vede assegnarsi dal direttore di gara Hoodnett (Inghilterra)  una meta di punizione per falli ripetuti della mischia italiana. Tra il 69 e 75 la doppia marcatura di Arricastre e Koita che rende ancor più reso pesante il punteggio.

“Abbiamo tenuto bene per tutto il primo tempo – analizza coach Di Giandomenico – per 60 minuti è andata molto bene. Poi abbiamo pagato il loro strapotere fisico e alla fine abbiamo ceduto. La nostra partita di difesa è stata soddisfacente ma dobbiamo imparare a gestire meglio il nostro possesso e soprattutto a non sprecare le occasioni avute e a risalire il campo con migliore efficacia. Mi sento contento della prova anche se il passivo è pesante”.

FRANCIA – ITALIA  29 – 0
Francia: leduff (68 tremouliere);  lievre;  poublane (54 izar);  mayans;  grassineau;  agricole;  troncy;   n’diaye;  grand;   djossouvi;  de nadat (47 koita);   rabier;  portaries (54 duval); mignot – cap.;  ezanno (54 arricastre).
Italia: furlan;  veronese (71 giordano);   cioffi (65 magatti);  sillari (56 rigoni);  stefan;  schiavon  ver. (69 buongiorno), barattin;   gaudino (cap), este, arrighetti, pantarotto,  trevisan,  coulibaly,  ballarini (52 bettoni),  ferrari.
Marcatori: 22 mt djossouvi;  ii° tempo:  10 mt lievre; 20 mt tecnica francia tr leduff;  29 mt arricastre tr tremouliere;  35 mt koita.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo