Primi graffiti alla fermata Manzoni

La fermata di Manzoni sembrava destinata a rimanere immacolata nel tempo e invece, dopo ben 18 mesi dalla sua riapertura, qualche vandalo armato di pennarello ha violato il fiore all’occhiello delle stazioni della metropolitana di Roma. La solita insignificante “tegga” (firma) come potete vedere, analoga a un’altra eseguita pochi metri più avanti sulla stessa banchina


La fermata di Manzoni sembrava destinata a rimanere immacolata nel tempo e invece, dopo ben 18 mesi dalla sua riapertura, qualche vandalo armato di pennarello ha violato il fiore all’occhiello delle stazioni della metropolitana di Roma.

La solita insignificante “tegga” (firma) come potete vedere, analoga a un’altra eseguita pochi metri più avanti sulla stessa banchina in direzione Battistini. Probabilmente sarà stata opera di qualche bimbominchia con il pennarello a portata di mano appena uscito da scuola.

D’altra parte voi stessi avevate segnalato nei commenti che nei dintorni della stazione vi sono numerosi istituti scolastici e che pertanto prima o poi qualche studente di fronte a quelle pareti così bianche non avrebbe resistito a fare il deficiente e sfoderare il pennarello dall’astuccio. Purtroppo avevate ragione.

Vandali in azione a Manzoni